Ottobre è un mese SenSazionale: scopri la promozione imperdibile su tutti i LELO SenSonic

Da quando esiste, il mondo non è più lo stesso, ma soprattutto, da quando l’abbiamo provata, noi non siamo più gli stessi. 

Stiamo parlando della tecnologia SenSonic e di come ha cambiato il modo in cui proviamo piacere e la nozione stessa di godimento fisico. 

Perché da quando il primo SONA, il primo succhia clitoride a sfruttare questa tecnologia, ha debuttato sotto le nostre lenzuola, i sex toy hanno cambiato forma e il modo in cui uomini e donne provano piacere anche.

Di cosa si tratta?

È una tecnologia che sfrutta l’azione delle onde soniche per stimolare le zone erogene del nostro corpo. Cosa significa? Significa che mentre prima il piacere veniva raggiunto grazie alla vibrazione di un sex toy a contatto con le zone erogene interessate, adesso questo contatto non è più necessario. Ma soprattutto l’azione delle onde si propaga in profondità nel nostro corpo e ci stimola in un modo completamente diverso. Che ci fa provare un piacere profondamente nuovo.

Lo studio 

Poiché questa tecnologia è molto recente e mancano quasi del tutto delle ricerche scientifiche sugli effetti dell’uso dei massaggiatori clitoridei sulle donne, LELO ha incaricato il Centro di Valutazione e Riabilitazione Neuropsicologica (CERNEP) dell’Universidad de Almería di condurre uno studio lungo due mesi su un campione di 100 donne. E i risultati, raggrupprati in base a tre criteri: campione generico, uso minimo e menopausa, sono stati molto, molto interessanti. 

Il primo gruppo è un campione generico di donne di mezza età (età media 39 anni, con un range 20-62), eterosessuali (solo l’11% si sono dichiarate bisessuali), con un alto livello di istruzione (il 55% è laureato), non religiose o non praticanti (il 93%) e in qualche forma di relazione sentimentale (dalle più tradizionali alle più complicate, più del 60%).

A ciascuna di queste donne è stato affidato un SONA 2 Cruise e ciascuna si è impegnata a usarlo almeno due volte a settimana, per un periodo di due mesi. Al termine di questo periodo, ecco i risultati:

  • Più del 40% delle donne ha riferito di aver usato il sex toy insieme al partner, dimostrando una crescente normalizzazione dell’uso degli oggetti erotici in coppia. Soprattutto in considerazione dell’età relativamente alta del campione preso in esame.
  • Il metodo più comune (70%) e preferito (circa il 50%) per raggiungere l’orgasmo è risultata la stimolazione clitoridea contemporanea alla penetrazione, un’ulteriore conferma dell’importanza della stimolazione clitoridea per la maggior parte delle donne.
  • Per il 50% delle partecipanti allo studio, SONA 2 Cruise è diventato il massaggiatore preferito (anche se questo dato potrebbe cambiare nel tempo). Le conseguenze più piacevoli del suo uso sono state: orgasmi più intensi e raggiunti più facilmente, una maggiore eccitazione e la possibilità di provare orgasmi multipli. Anche se non è mancata una esigua percentuale (11-12%) che ha lamentato l’eccessiva ‘efficienza’ del dispositivo, riportando sensazioni di fastidio, bruciore e indolenzimento dopo l’uso.
  • I dati mostrano che l’uso di SONA 2 Cruise non ha portato, per le donne in questione, a una maggiore frequenza di rapporti sessuali con il partner, ma decisamente a una maggiore frequenza degli orgasmi raggiunti insieme al partner (50% contro lo 0.38% prima dell’uso!). Orgasmi che sono stati definiti anche più intensi, così come maggiori sono state definite le sensazioni e la capacità di concentrarsi sul sesso.

Le donne che hanno riferito di averlo usato il meno possibile ovvero le 2-3 volte a settimana richieste per aderire alla ricerca (il secondo gruppo preso in considerazione) hanno notato:

  • un aumento significativo delle sensazioni intime, dell’appagamento sessuale (da sole e con il partner), della lubrificazione, eccitazione e del numero di orgasmi dopo l’uso del dispositivo. Questi dati potrebbero essere connessi a un aumento della circolazione sanguigna nella zona del clitoride dovuto all’uso del dispositivo, ma ulteriori ricerche e un tempo di osservazione più lungo servirebbero per corroborare questa ipotesi.

Infine, il terzo gruppo preso in considerazione, ovvero le donne in menopausa (il 15% del nostro campione) hanno riferito:

  • Un aumento significativo della frequenza degli orgasmi, dell’eccitazione e della lubrificazione, un dato molto interessante date le difficoltà fisiologiche con la risposta sessuale associate a questa fase della vita femminile. Anche in questo campione si è riscontrata una differenza significativa dell’afflusso di sangue nella zona del clitoride.

Anche se si tratta di uno studio piccolo, effettuato su un campione ristretto di donne e che quindi, come ci avvisano i ricercatori in chiusura, non può essere generalizzato, è tuttavia estremamente interessante notare questi risultati. Soprattutto pensare che un uso costante di SONA 2 Cruise (e in generale dei dispositivi per  il piacere) possa portare a un aumento della frequenza e della qualità degli orgasmi era una cosa che sapevamo empiricamente ma che siamo molto fieri questo studio abbia confermato.

Ottobre: un mese SenSazionale

Per darti l’opportunità di fare una piccola ricerca su te stess@ e vedere se anche tu sperimenti più eccitazione, più orgasmi e più piacere grazie all’uso degli oggetti SenSonic (che, non lo dimentichiamo, comprendono anche una ricercatissima console per il piacere per l’uomo), LELO ti offre fino al 25% di sconto su SONA, SONA 2, SONA Cruise, SONA 2 Cruise, ENIGMA, SILA e F1S V2.

Cosa aspetti a farli tuoi per provare un piacere SenSazionale?!

SCOPRI LA PROMOZIONE!