Lelo e le Storie Tese vince il Digital PR e Social Media Relation Award!

Icona nel mondo della comunicazione internazionale, l’International Grand Prix Relational Strategies, riconosce, ogni anno, i progetti migliori sulla scena delle Public and Communication Relations.

Siamo molto felici di annunciare che a trionfare quest’anno è stato Lelo e le Storie Tese, progetto PR pensato per LELO e Elio e le Storie Tese dall’agenzia di comunicazione integrata TRUE COMPANY per promuovere il cd della band Figgatta de Blanc.

digital-pr-e-social-media-relation_premio

La giuria internazionale, che riunisce i protagonisti del marketing d’azienda e del mondo accademico, ha decretato Lelo e le Storie Tese Miglior Campagna di Digital PR e Social Media Relation per la sua capacità di gestire branded content e brand reputation e di attivare l’engagement del pubblico sulle piattaforme digital e social.

Ti abbiamo perso?
Facciamo un passo indietro.

Le Digital PR e i Social Media

La nascita di internet, la notizia non ti sorprenderà, ha creato una serie di nuovi canali di comunicazione tra aziende e consumatori.

È per questo che puoi scoprire, attraverso il nostro fantastico blog, che so, i mille usi delle palline vaginali o quale massaggiatore prostatico è più adatto alle tue esigenze. O litigare col servizio clienti via Facebook. O ancora essere aggiornato sul look del giorno proposto dal tuo brand preferito via Instagram.

Tutte le comunicazioni (in entrambi i sensi, dal consumatore al marchio e viceversa) che prima avvenivano, fondamentalmente, attraverso la carta stampata o il telefono, possono ora contare su mille altri canali, che si muovono in tempo reale.

Si parla dunque di Digital PR quando un brand utilizza i mezzi digitali per comunicare e i Social Media per parlare con il suo pubblico.

Questo per introdurti all’argomento.

Lelo e le Storie Tese

È un progetto nato per promuovere il cd di Elio e le Storie Tese, Figgatta de Blanc.

Non nuovi a ogni sorta di provocazione, grandi fan, per loro stessa ammissione, dei prodotti LELO, gli Elii sono rimasti incantati dal concept di SIRI™ 2, un vibratore clitorideo, destinato cioè alla stimolazione delle zone erogene esterne femminili, che però, attenzione!, si muove a ritmo di musica.
Proprio così.

SIRI 2

Tu scegli una canzone sul tuo telefono e le vibrazioni di SIRI™ 2 ne seguono  il ritmo. Non solo musica. Anche la voce del tuo amante. O la tua, se preferisci usarlo in solitaria.

Un massaggiatore così speciale e con un talento musicale così spiccato che David Ley, insegnante dell’Università di Alberta, in Canada, l’ha scelto per curare problemi delle corde vocali e, allo stesso tempo, migliorare la tecnica dei cantanti.

Con la sagacia che li contraddistingue, gli Elii non si sono lasciati sfuggire la straordinarietà di questo oggetto e lo hanno voluto partner nel lancio del loro cd. È nato così Lelo e le Storie tese, un cofanetto che offre SIRI™ 2  e il cd Figgatta de Blanc.

Un progetto così incredibilmente innovativo e divertente che non ha potuto che riscuotere un’eco incredibile in tutti i media, dalla carta stampata, alla tv, alla radio, a, ovviamente, internet. Fino ad ottenere questo ambito riconoscimento che ci riempie d’orgoglio.

LELO E LE STORIE TESE

La nostra missione

Ma aldilà dei risultati straordinari, quello che, crediamo, sia la conseguenza più brillante di questa collaborazione è che progetti come Lelo e le Storie Tese e premi come l’International Grand Prix Relational Strategies, che aumentano ulteriormente la loro visibilità, contribuiscono a una delle missioni principali di un brand come LELO, uno dei motivi della sua nascita e, crediamo, del suo incredibile successo: portare il mondo dei sex toy alla luce del sole, dare una nuova legittimità al piacere personale, offrire al nostro pubblico prodotti straordinari, come straordinaria è la loro funzione.

Promuovere una visione del sesso sempre più scevra di pregiudizi, che ci permetta di immaginare un futuro nel quale il piacere personale sia alla portata di tutti, sotto gli occhi dei riflettori. Come è successo sul palco del teatro Principe, a Milano.

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento