PRELIMINARI

L’happy hour dell’amore, o del perché i preliminari sono come l’aperitivo

Hai presente quel momento magico della giornata in cui ti ritrovi con i tuoi amici per l’aperitivo, quando passi dalle tensioni e lo stress del lavoro al relax della serata che ti attende?

E mentre (se sei come noi) l’alcol inizia a serpeggiare nelle tue vene, senti piano piano che le tue spalle si abbassano, le tue gambe si distendono, le tue risate si fanno più ampie, i tuoi respiri più profondi.

E la serata che ti aspetta è così piena di promesse…

YVA_MASSAGGIATORE

Ecco, nel sesso succede un po’ la stessa cosa. I preliminari rappresentano quello spazio temporale in cui iniziamo a rilassare i muscoli e a mettere in circolo gli ormoni che ci ubriacheranno di piacere. E ad anticipare le gioie del sesso che ci attendono.

ALIA_MASSAGGIATORE

1. Stimolano il nostro appetito… sessuale

Esattamente come accade per l’aperitivo, lo scopo vero e ultimo dei preliminari è quello di farci venire fame. E hai presente com’è il rapporto della donna con il cibo? Non propriamente semplice. Ecco più o meno vale anche per il sesso: la donna lo ama, ma non ha la stessa rapidità dell’uomo ad eccitarsi. All’uomo basta intravedere un lembo di carne per essere pronto a un pasto completo di primo, secondo, contorno, dolce&caffè.

CAMERIERA-SEXY

La donna ha lo stomaco un po’ più delicato: le devi raccontare che la cena che l’attende è mooolto saporita, le puoi elencare gli ingredienti segreti che solo tu usi, magari facendole assaggiare un piccolo antipasto, così giusto per mettere in movimento i suoi succhi… gastrici!

LILY

Fuor di metafora: l’eccitazione della donna è più lenta di quella dell’uomo e passa per l’udito e per il tatto più che per la vista. Quindi, tu donna che vuoi eccitare il tuo uomo, puoi farlo inscenando uno spogliarello che riveli poco a poco la biancheria sexy che hai indossato per l’occasione e le tue curve; tu uomo che vuoi eccitare la tua donna raccontale, con la voce più bassa e sensuale che puoi, cosa hai in programma per lei, sfiora e massaggia le sue zone erogene.

E ricordati che una donna che arriva al rapporto non eccitata non solo non si diverte, ma può addirittura provare fastidio. Quindi mettici tutto l’impegno o la prossima volta rischi di andare a letto… senza cena!

2. Ci rilassano

Le endorfine che iniziano a essere rilasciate dal cervello già durante le prime carezze e i baci (e che raggiungono il picco massimo proprio durante l’orgasmo) hanno proprietà calmanti addirittura più potenti di quelle dell’oppio e della morfina (!).

3. Sono il ‘sabato del villaggio’

La cosa più bella di Londra è Parigi, il momento più bello del sabato è la domenica, il meglio dei preliminari è… il sesso. Sì perché per quanto i preliminari siano piacevoli, sono il ‘pre’ di una cosa ancora più piacevole.  Il che li rende piacevoli al quadrato.

CANDELE-MASSAGGIO

Una doccia calda, un massaggio con una crema o un olio profumato, la scelta degli indumenti adatti, sono un modo per anticipare il desiderio e, di fatto, iniziare a costruirlo. La donna può anche indossare delle palline della geisha che faciliteranno la lubrificazione e la prepareranno all’incontro.

LUNA_BEADS_PALLINE

Un altro modo per creare tensione sessuale anche se non si è insieme, può essere quello di inviarsi dei messaggi o delle foto piccanti. Perché non ci dimentichiamo che la nostra prima zona erogena è il cervello, una parte del corpo del nostro partner che possiamo stimolare facilmente anche a distanza.

4. Ci lasciano un po’ ubriachi

Come l’aperitivo, anche i preliminari ubriacano i nostri sensi. Nella donna, per esempio, la stimolazione dei capezzoli e del clitoride provoca il rilascio di ossitocina, l’ormone dell’istinto materno, che a sua volta facilita la produzione di prolattina e il rilascio di dopamina durante l’orgasmo. Un bel cocktail esplosivo, altro che Negroni!

5. Possono saziarci da soli

Ci sono anche quelle serate in cui dopo un bell’aperitivo ci si incammina verso casa, magari un po’ barcollanti, e va bene così. Non segue nessuna cena dopo l’happy hour, nessuna domenica dopo il sabato, non si passa al rapporto dopo i preliminari. Ma abbiamo riso e parlato e ci siamo rilassati abbastanza. Abbiamo accarezzato le zone erogene del partner, ci siamo scambiati massaggi e fantasie, magari ci siamo regalati l’orgasmo con il sesso orale… let’s call it a night!

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento