LE_CITTÀ_SEXY_D'ITALIA

Sex and the cities, quando il Bel Paese diventa anche sexy

Può una città essere sexy?

Se una serie di curve, un tono di voce, un modo di muoversi, una ‘camminata strana’ possono rendere una donna sexy, e un modo di guardare e di parlare, un’opportuna combinazione di muscoli, una particolare forma delle mani possono fare di un uomo un uomo sexy, cos’è che definisce il grado di sensualità di una città?

La sua bellezza? Il suo clima? Il colore della luce? L’avvenenza della sua popolazione? Il numero dei single in caccia? Il grado di attività sessuale dei suoi abitanti? Il cibo…?

Eccovi una piccola lista di quelle che secondo noi sono alcune delle città più sexy d’Italia, che non vuole assolutamente essere esauriente, ma solo un primo assaggio.

Venezia, la seduttrice

Difficile pronunciarsi sulla sensualità dei veneziani di oggi, impegnati come sono a trovare riparo dalle orde di turisti in nascondigli che solo loro conoscono. Di sicuro Venezia ha dato i natali a uno dei più grandi seduttori di tutti i tempi, Giacomo Casanova, anche se oggi detiene il record di città  dove gli abitanti hanno il minor numero di partner sessuali. Tuttavia non si può dubitare del grado di sensualità di una città che unisce la bellezza prepotente di una diciottenne che si apre alla vita, al fascino sensuale di una donna matura. Difficile resistere al richiamo fluttuante dell’acqua in movimento, all’insolita combinazione dei suoni dell’unica città al mondo non afflitta dai rumori del traffico. All’intrigo dello sguardo dietro una maschera durante il Carnevale. Venezia è sexy, qualasiasi cosa sexy voglia dire.

Firenze, la gay friendly

Che sia un retaggio della sua storia sempre all’avanguardia, del suo essere stata culla di artisti e rivoluzioni culturali di portata europea, come il Rinascimento, fatto sta che Firenze, oltre ad essere una delle città più belle d’Italia, è anche una di quelle più gay friendly (nonché la seconda città in Italia per vendita di sex toy). Il che, a nostro avviso, la rende automaticamente una città sexy. Perché cosa c’è di più sensuale di una situazione in cui tutti sono bene accetti e ognuno può perseguire il proprio piacere?

Bologna, la dotta, la rossa, la grassa

È la patria dell’edonismo, invasa per secoli da orde di giovani studenti che vengono qui a scoprire le gioie del sapere e quelle della carne, Bologna può non essere sexy, ma è indubbiamente una città dove il soddisfacimento dei sensi è preso molto sul serio, che si tratti di appagare lo stomaco con un piatto di tortellini o di offrire riparo a una coppia di amanti clandestini sotto gli archi dei suoi interminabili portici. Non per niente ha detenuto il record di prima città in Italia per vendita di giocattoli erotici.

Roma, Capoccia

Avete mai provato ad osservare lo skyline di Roma? Tutto un susseguirsi di cupole rotonde, disseminate qua e là di campanili aguzzi. Piazze dominate da obelischi svettanti, ponti fiancheggiati da statue in vesti succinte. E, capolavori tra i capolavori, le opere di Michelangelo, un artista così sensuale da provocare l’intervento della censuara a coprire le divinità da lui dipinte. Una commistione di sacro e profano così non si trova facilmente. E pare essere la città italiana dove si fa di più l’amore.

Milano, la disinibita

Milano, si sa, ha sempre avuto una vocazione internazionale e anche quando si tratta di sesso non si smentisce: nel 2012 è stata la capitale mondiale di visualizzazioni sul sito a luci rosse Youporn. Sarà la presenza costante delle splendide creature legate al mondo della moda che si aggirano per le sue strade, sarà l’allure del mondo della finanza che, si sa, cerca grandi valvole di sfogo a grandi pressioni, sarà quell’atmosfera un po’ parigina, fatto sta che Milano è, a nostro avviso, una città estremamente sexy, a prescindere dal porno. Anche se detiene lo strano record di città dove si fa meno sesso in macchina.

Palermo, la passionale
Opere d’arte incastonate in mezzo a una natura lussureggiante, sole battente per gran parte dell’anno, l’atmosfera sonnolenta, voluttuosa, il cibo che, anche nelle forme, ricorda il sesso, lo stereotipo di una mascolinità passionale e possessiva, Palermo è una città dove potete abbandonarvi alle vostre fantasie e provare a viverle sul serio.

Un po’ di numeri

In Italia si vendono ogni giorno 4000 pillole dell’amore contro l’impotenza. La città dove si fa più sesso in macchina è Perugia mentre gli italiani più soddisfatti sessualmente vivono a Napoli dove peraltro è stato aperto il primo sexy shop self service. A Milano si ha il maggior numero di partner sessuali ma si finge anche maggiormente l’orgasmo. Il dialetto più sexy d’Italia secondo i 2000 intervistati da un’agenzia di speed date è il toscano.
Il primo sexy shop è stato aperto a Busche, frazione di Cesiomaggiore in provincia di Belluno nel 1969… perché l’Italia è grande anche nel piccolo!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per ricevere ogni settimana

• I nostri consigli per l’amore e il sesso
• Offerte esclusive sui LELO del tuo cuore
• Le storie più eccitanti e sensuali

Inserisci qui sotto il tuo nome e il tuo indirizzo email



Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento