LELO_VOLONTE_5 modi insoliti di masturbarsi

5 modi insoliti di masturbarsi da provare subito

Quando si tratta di piacere personale e masturbazione non esistono dei metodi universali: anche se quelli che riguardano le ‘tecniche di masturbazione’ sono tra gli articoli più cercati e più letti del nostro blog, ognuno poi trova una sua personale routine di piacere alla quale affidarsi quando non si sente particolarmente fantasioso.

Ma se invece ti senti particolarmente fantasioso? Ci sono modi di procurarsi piacere più creativi del solito?

Ci sono, eccome se ci sono! Eccone 5, che abbiamo messo da parte proprio per te! 😉

L’inclinazione orale

Se l’idea di poter godere del sesso orale ogni volta che vuoi ti risulta particolarmente appetibile, è arrivato il momento di iscriverti a un corso di yoga, perché per alcuni l’auto fellatio è effettivamente possibile. Pare che meno dell’1% degli uomini abbia questa, ehm, skill (data dalla combinazione di una notevole flessibilità e dall’appropriata lunghezza del pene) mentre, per quanto riguarda l’auto cunnilingus, la scienza ancora si interroga se sia veramente fattibile. Ma niente paura, amiche, per noi c’è ORA 2, il simulatore di sesso orale impermeabile e instancabile.

ORA 2_SIMULATORIE DI SESSO ORALE

Il ciclo della storia 

Ti potrà sembrare strano ma la storia della bicicletta si intreccia a quella delle conquiste dell’emancipazione femminile. Le biciclette assistettero a un boom di popolarità quando il movimento a sostegno del suffragio femminile stava guadagnando consensi e le cosiddette ‘nuove donne’ si andavano delineando. Grazie alla libertà di movimento garantita da questo nuovo mezzo di trasporto, le donne dovevano sempre meno affidarsi agli uomini per i loro spostamenti.

Ma non mancavano le obiezioni morali a questa nuova immagine femminile e c’era la concreta preoccupazione che le donne potessero eccitarsi quando erano in sella alla bicicletta. Per questo si creò un modello di bici con il manubrio più in alto, in modo che le donne potessero stare sedute più dritte e avessero meno parti possibile a contatto con le pericolose vibrazioni del sellino.

E pensare che oggi quell’idea delle vibrazioni è diventata così centrale nel piacere femminile e il progresso tecnologico ci permette di goderne nella comodità di casa nostra con prodotti come Smart Wand Large di LELO.

LELO_SMART_WAND_LARGE

Questo non ti impedisce di andare a fare un giro in bici ogni volta che vuoi.

Una rapida rinfrescata

Le neo mamme hanno scoperto che usare un preservativo pieno di acqua e quasi congelato è un eccellente rimedio ai dolori post partum, ma lo puoi usare anche per creare un rinfrescante (e decisamente economico) sex toy.

Procedi così: prendi il cartone di un rotolo di carta igienica, taglialo nel senso della lunghezza e poi richiudilo dandogli la misura che preferisci. Inserisci un condom nel tubo e fissane i bordi all’esterno del tubo di cartone. Riempi il cartone foderato dal condom d’acqua e mettilo in freezer a testa in su. Quando l’acqua è congelata chiudi il condom con un nodo e passalo per qualche minuto sotto l’acqua calda in modo da eliminare ogni residuo di ghiaccio dalla sua superficie e creare un sottile strato di acqua all’interno; ti vuoi rinfrescare, non congelare. E avrai così un fantastico dildo fai da te.

Il masturbatore gonfiabile

Un altro modo insolito di usare un condom per un sex toy fai da te, questa volta a beneficio dei maschietti, è dimostrato da questo utente molto creativo di youtube. Prendi un preservativo (magari scegline uno della qualità di HEX), riempilo d’aria e chiudilo, come faresti con un palloncino. Prendi il coperchio (pulito!) di un barattolo da sottaceti e piazzalo sopra il nodo. A questo punto spingi delicatamente il tappo contro il preservativo gonfiato, creando un vuoto al suo interno e, quando avrai raggiungo l’altra estremità del preservativo, gira il tappo su se stesso. In questo modo il tappo resterà al suo posto, e nel preservativo si sarà creato uno spazio tutto per te. Lubrificalo e usalo come faresti con un masturbatore. Decisamente economico e igienico.

Se il fai da te non è la tua passione, puoi sempre optare per una versione decisamente più high tech:

LELO_Masturbatore F1s

La stimolazione mentale

Farti venire con il pensiero non significa usare la tua immaginazione al posto del porno per eccitarti, ma proprio usare SOLO il pensiero per raggiungere l’orgasmo, senza alcuna stimolazione fisica.

Sembra impossibile? E invece le evidenze scientifiche che supportano chi sostiene di averlo fatto davvero sono molto numerose. Come quella del dott. Barry Komisaruk della Rutger University che ha sfruttato la risonanza magnetica per dimostrare che le parti del cervello che si illuminano quando ci masturbiamo sono le stesse che si illuminano quando pensiamo di raggiungere l’orgasmo.

Che tu voglia provare uno dei metodi insoliti qua sopra o abbia semplicemente desiderio di un po’ di tempo da sol@ con te stess@, ricordati che masturbarsi fa bene al corpo e allo spirito!

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento