Home / SESSO & RELAZIONI / Dritte & consigli per il sesso / Idee di masturbazione originali: piccolo manuale dei piaceri manuali

Idee di masturbazione originali: piccolo manuale dei piaceri manuali

La relazione con te stess@ sta attraversano un momento di stanca e anche l’autoerotismo ne risente? Ti ritrovi a seguire un copione un po’ trito di gesti e fantasie che rendono il sesso tra te e te una routine senza gioia e con poco piacere?

Ecco un po’ di consigli per tornare ad amarti come prima e anche un po’ di più.

(E no, non ti stiamo suggerendo di masturbarti con un’ananas, ci piaceva quest’immagine e ci sembrava sufficientemente sexy per l’argomento in questione!)

Cambia il come

L’arsenale del piacere

Non pretendiamo di suggerirti di usare un vibratore durante le tue sessioni in solitaria e passare anche per originali. Lo sappiamo che sei campionessa di impugnatura del rabbit e che il tuo pene l’anello vibrante ormai se lo infila da solo.

Ma che ne diresti di cambiare tattica? Di scegliere un sex toy un po’ meno scontato? Delle palline vaginali, ad esempio, che anche se non ti procurano un orgasmo con la stessa infallibilità del tuo rabbit, ti mantengono eccitata per ore e moltiplicano la potenza del tuo orgasmo se le indossi mentre ti masturbi? O provare un massaggiatore clitorideo che invece di vibrare ti stimola con onde soniche (proprio così)?

Che ne dici, amico maschio, di dilettarti con un masturbatore dalle pareti setose che invece del solito movimento dentro-fuori, ti delizia con una serie di vibrazioni mirate? O, addirittura, per i più arditi, di provare con un massaggiatore prostatico che ti promette un orgasmo tre volte più intenso rispetto a quelli ‘normali’?

A te la scelta, ma se sei un po’ in crisi con la tua vita auto amorosa, potrebbe essere un buon momento per dare una rinfrescata al tuo cassetto delle delizie.

Manuale di tecnica manuale

Che tu sia uomo o donna, la mano è stata con ogni probabilità il primo mezzo con il quale hai esplorato il tuo corpo, che ne dici di ravvivare le cose un po’ anche qui? Sei destrorso? Prova ad accarezzarti con la sinistra. O ad accarezzarti con entrambe le mani se, come probabile, ne usi una sola (e sempre la stessa!) Se sei un uomo, prova a stimolarti inserendo il pene tra le mani piatte, o al contrario, nell’intreccio formato dalle dita delle due mani. Se sei una donna, prova a cambiare le dita con cui ti stimoli e la posizione del polso mentre lo fai. A stimolarti contemporaneamente sul clitoride e internamente.

Sicuramente ti ritroverai ad essere meno abile nella stimolazione e questa ritrovata goffaggine ti permetterà di essere meno efficiente e di prolungare il piacere.

L’accessorio che cade a fagiuolo (aka la casalingua tutt’altro che disperata)

Ti abbiamo già deliziato con un’esaustiva disamina di tutti gli oggetti erotici impropri che puoi trovare dentro casa, un argomento decisamente succoso (non a caso questo è uno degli articoli più letti del nostro blog), ma senza scatenare troppo la fantasia, che ne dici di provare ad accarezzarti mentre stringi un cuscino tra le gambe? O di far scivolare il pene tra le pieghe di detto cuscino?

Che ne dici di indossare un guanto mentre ti accarezzi, per variare le sensazioni? In un ambito come il sesso, dove variazioni millimetriche possono fare la differenza tra orgasmo e non orgasmo, anche un piccolo cambiamento di questo tipo può risuonare centuplicato nel tuo corpo.

Il cibo

Visto che sei sol@ non avrebbe molto senso chiederti di cospargerti il corpo di panna e provare a leccartela via. Ma, se sei un uomo, puoi provare a giocare con le diverse consistenze: olio d’oliva, farina, panna possono, esattamente come un guanto di pelle o di lattice, dare un tocco più insolito alle tue dita.

Se sei una donna, che ne dici di giocare con un cubetto di ghiaccio e l’improvvisa alternanza di caldo e di freddo sul tuo corpo?

Le posizioni

Possono fare grandissima differenza quando ti masturbi. L’hai sempre fatto a pancia in su? Prova a pancia in giù. Mai provato a farlo in piedi? Prova!

L’altra masturbazione

Se non hai mai provato la stimolazione anale, magari è arrivato il momento di farlo. E se per una donna l’esperienza è godibile per il senso di trasgressione e le sensazioni aggiunte a quelle della normale masturbazione, per un uomo la stimolazione della prostata può portare alla scoperta di quello che viene considerato proprio un altro tipo di orgasmo. Che viene in genere descritto come molto più potente di quello normale. Come dire, tentar non nuoce…

Cambia il dove

Nel camerino di un negozio

Hai una mattina libera? Indossa le pallina della geisha (se sei un uomo ti basterà immaginare una scena particolarmente eccitante per entrare in argomento), entra in un negozio, di quelli da grandi magazzini in cui nessuno bada a te, in un’orario poco affollato. Scegli il tuo camerino e prova l’ebbrezza di abbandonarti al piacere, mentre a due passi da te la vita continua come se niente fosse.

In acqua

Il sesso in acqua può essere bellissimo. E l’autoerotismo anche. Certo, indubbiamente pochi piaceri battono quello che provi a casa tua, quando sei immers@ in un bagno rilassante, circondat@ da candele, con la musica in sottofondo, un bicchiere in una mano e il tuo vibratore preferito nell’altra (ok, questa è una scena più da donne, che da uomini, ma non si sa mai).

Ma, per variare le cose, appunto, puoi provare a farlo a cielo aperto. Basta avere cura di allontanarsi quanto basta dagli altri bagnanti.

In mezzo alla natura

Come sopra. L’ebbrezza di essere all’aperto, la possibilità di essere scoperti, il fatto di trovarsi nudi in mezzo alla natura, tutto contribuisce a conferire alla tua esperienza il sapore di un momento eccezionale. Se poi non ti vuoi avventurare da sol@, prova a farlo nel retro del tuo giardino, quando il vicino non vede.

In una camera con vista

Vuoi provare il brivido di farlo all’aperto e il rischio di essere scopert@, senza finire in prigione o offendere la sensibilità altrui? Piazzati a debita distanza da una finestra aperta, quando la stanza è abbastanza in ombra da garantirti l’anonimato. Tu sarai in grado di vedere tutto quello che succede fuori dalla finestra, ma chi è fuori non potrà vedere quello che accade nella tua stanza.

BENDA_IN_SETA

In conclusione

Non è necessario essere in coppia per godere di una vita sessuale vivace e stimolante, basta metterci un po’ di impegno e molta fantasia!

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Leggi anche

Giochi per lui: i vari tipi di masturbatori

Il silenzio che ha circondato la masturbazione femminile ha indubbiamente influenzato negativamente il modo in ...

Lascia un commento