Alla scoperta di INA WAVE 2 di LELO e della magia dei numeri due

È arrivato INA WAVE 2 in casa LELO e se hai amato il suo predecessore, un rabbit dalle forme sinuose dotato in più del movimento Wave, sappi che il nuovo venuto ti ruberà il cuore.

Se invece ancora non conosci la dinastia dei toy INA e nemmeno cosa significa quel WAVE nel nome, siamo qui per toglierti ogni dubbio.

Il movimento Wave, una carezza intima speciale

Alcune delle più eccitanti creazioni di LELO sfruttano una speciale tecnologia chiamata Wave Motion che permette all’oggetto di muoversi in maniera ondulatoria (wave=onda). Grazie a questo movimento speciale, l’oggetto riesce a ripiegarsi su se stesso proprio come farebbero le dita di un amante. Questo tipo di sex toy sono ideali per stimolare la zona erogena del punto G.

INA_WAVE

INA WAVE e INA WAVE: in cosa si differenziano?

Ancora più modalità di vibrazione

INA WAVE 2 ha ben 12 modalità di vibrazione.

Se hai cominciato da poco a usare i sex toy, potresti pensare che le modalità di vibrazione non abbiano poi così importanza, che basti la vibrazione in sé a regalare gioia. Questo in parte è vero: la vibrazione è fonte di grande gioia ma poter cambiare ritmo al momento opportuno rende molto più godibile l’utilizzo del toy e può essere quello che, al momento giusto, ti porta a provare il massimo piacere.

Ancora più intensità

Lo stesso dicasi per la potenza. Poter passare da una carezza leggerissima a una stimolazione energica significa poter seguire tutte le fasi della tua eccitazione che, in genere, procede per gradi.

INA WAVE 2 ha un range ancora più ampio di intensità permettendoti di variare non solo la modalità di stimolazione ma anche la sua intensità.

Ancora più potenza

Ben il 30% in più rispetto all’originale. Perché quando vuoi una stimolazione energica, la vuoi il più energica possibile! 😉

Una carica super duratura

Perché mai mettere limiti alla durata delle tue sessioni amorose, in solitaria o in compagnia? Hai bisogno di un toy che non ti lasci per strada sul più bello e, con una batteria super duratura, le possibilità che questo accada praticamente si azzerano!

INA WAVE e INA WAVE 2: come si assomigliano?

Stessa forma sinuosa

La forma è mutuata addirittura da INA, the original, uno dei rabbit più amati di sempre. Perché ci sono cose che si possono migliorare e cose che a cambiarle sarebbe un delitto.

Stesso silicone impalpabile

Anche qui, c’è un limite alla morbidezza del silicone ed è giusto quello raggiunto dai toy di LELO.

Stesse caratteristiche

Sia INA WAVE che INA WAVE 2 sono:

  • Impermeabili: entrambi i toy possono essere usati sott’acqua, fino alla profondità di un metro. Perfetti per i tuoi giochi erotici in acqua.
  • Wireless: dimenticati dei fili, INA WAVE e INA WAVE 2 hanno una batteria di lunga durata che ti permette di usarli dove e quando vuoi.
  • Dotati di travel lock: tutti i toy di LELO sono dotati di chiusura di sicurezza per il viaggio. Questo significa che puoi bloccarli e stare sicura che non si metteranno a vibrare nel momento meno opportuno, tipo durante il controllo bagagli in aeroporto!
  • Puoi usarli senza il movimento Wave: il movimento Wave è un di più. Quando hai voglia di un normale, tradizionale massaggiatore che vibri ‘e basta’, non hai che da scegliere la modalità semplice.
LELO_VOLONTE_La prima volta con INA Wave

Il parere dell’inesperta: la prima volta che ho usato INA Wave

CONTINUA A LEGGERE

Qual è quello giusto per te?

Vuoi un toy super performante che ti offra tutta la potenza di cui hai bisogno, per ore, senza interruzione? Scegli INA WAVE 2 che sicuramente rappresenta la versione pro tra i due, non a caso è il 2.

Performance e potenza ti interessano ma fino a un certo punto, e invece altri fattori, come il prezzo, hanno  ben più importanza per te? INA WAVE è comunque un signor vibratore che, stai sicura, non ti deluderà!

Come si usa INA WAVE 2

Quando ci approcciamo a un vibratore, soprattutto le prime volte, abbiamo un po’ l’idea che esista una specie di modo ufficiale di usarlo e che tutto quello che si distacca da questo sia, in un certo senso, sbagliato.

In realtà le cose non stanno proprio così.

Siamo tutti diversi e tutti abbiamo gusti, preferenze, modi di godere diversi che per di più cambiano in ogni momento. Pensare che esista un solo modo o un modo migliore di usare un toy è come pensare che esista un solo modo di fare l’amore. Il che, se non altro, sarebbe estremamente noioso.

INA WAVE 2: come usarlo se sei una tipa tradizionale (e ami la doppia stimolazione)

Serving-Ina_Wave_2-01

Illustrato in figura vedi il modo ‘tradizionale’ di usare INA WAVE 2 che, essendo un vibratore rabbit, ovvero a doppia azione (nel caso di INA WAVE 2, si parla addirittura di tripla azione perché c’è anche il movimento Wave e scusa se è poco), è pensato per essere inserito nella vagina, in modo che il braccio più lungo vada a stimolarti la zona erogena del punto G (eventualmente, anche con il famoso movimento Wave, così adatto allo scopo), mentre il braccio più piccolo rimane esterno e va ad appoggiarsi e ad agire sul clitoride.

Nota bene: una certa pressione va applicata sull’impugnatura di INA WAVE 2 per indirizzare l’azione dei due bracci. Considera anche che il braccio esterno è estremamente flessibile e potrai quindi dirigerlo verso quelle zone della vulva che ti danno più piacere, magari usando la mano libera.

INA WAVE 2: come usarlo se sei una donna fantasiosa (e adori la stimolazione esterna)

Serving-Ina_Wave_2-02

Assolutamente niente ti impedisce di usare INA WAVE 2 ‘al contrario’ con la punta dell’oggetto che guarda verso il basso. In questo modo puoi giocare col movimento Wave sul clitoride e all’entrata della vagina. Puoi giocare con un movimento dentro/fuori e puoi persino usare l’oggetto come un dildo, spegnendolo del tutto e approfittando del dolce contrasto tra la robustezza del braccio più lungo e la flessibilità di quello più corto. Mmmhhhh…

INA WAVE 2: soprattutto usalo un sacco (o dell’importanza di imparare a conoscersi)

Serving-Ina_Wave_2-03

Altrettanto importante per godere appieno del tuo acquisto è capire che, proprio come con un(‘) amante (perfino quando il nostro amante siamo noi stessi) anche con un sex toy bisogna imparare a conoscersi. Certo ci sono (s)oggetti che non fanno per noi, che hanno forme non adatte al nostro corpo, che sono troppo rigidi o troppo morbidi, troppo potenti o troppo deboli, troppo veloci o troppo lenti, ma è difficile che un sex toy ti faccia fare scintille al primo incontro. E, soprattutto, non è detto che un sex toy che ti lascia indifferente o confusa o frustrata al primo appuntamento non possa riservarti delle gradevolissime sorprese in un futuro anche molto prossimo.
Questo vale per tutti i toy e anche per INA WAVE 2. Non ti scoraggiare se quando lo appoggi sul tuo corpo non è magia al primo tocco. Insisti, sperimenta, cambia, gira. INA WAVE 2 ha il potenziale di schiuderti un universo di piaceri, spetta solo a te andare a scoprirli tutti.

Come il bellissimo video qua sotto.