Il frottage o dry humping, quando l’amore si fa con i vestiti addosso

Cerchi frottage sull’internet e il tuo schermo si riempie di foglie autunnali e mani di bambini e tu che eri partita con pensieri impuri ti fai venire i sensi di colpa, chiudi tutto e pensi che debba esserci un grande malinteso all’origine?

In realtà il termine francese che dà il nome a una tecnica pittorica e a una pratica sessuale, il ‘frottage’ appunto, è alla base di entrambe le cose.

Perché frottage non significa altro che sfregamento. E se lo sfregamento può dar origine a un incendio, può anche essere alla base di una tecnica pittorica (quella che prevede di appoggiare un foglio su una superficie rugosa e passare una penna/matita/pennello sul foglio per creare un’immagine sfumata della superficie sottostante) e può procurare anche moltissimo piacere.

Immagina o, più probabilmente, ricorda, di sfregare il tuo corpo contro quello del partner… ecco, lo vedi quanto è piacevole?

Dai primi approcci al sesso, quando tutto è ancora tabù ma il richiamo dei sensi è troppo forte e passiamo ore a baciarci e a strusciarci, gli uni sugli altri, alle situazioni in cui siamo in pubblico e non possiamo fare quello che vorremmo, il frottage è un modo di fare sesso che non prevede penetrazione ma non per questo è meno eccitante. 

Ecco tutti i vantaggi che comporta e come farlo nel modo più sensuale.

I vantaggi del frottage

Come tutte le pratiche in cui non c’è penetrazione, il frottage ha una serie di vantaggi immediati:

  • Il rischio di MST è estremamente ridotto, se non nullo. Nullo se ci limitiamo a sfregarci, da vestiti, gli uni sugli altri, molto ridotto se, come spesso accade, al frottage si accompagnano anche baci e carezze intime;
  • Anche il rischio di gravidanze indesiderate è ridotto a zero nel caso in cui non ci sia contatto, pelle a pelle, tra i genitali o tra questi e le mani, e rimane comunque molto basso se non c’è penetrazione;
  • Il frottage è un modo di fare l’amore che si rivela molto utile quando la penetrazione è difficile o dolorosa (nei casi per esempio di eiaculazione precoce o di vaginismo) o quando la si vuole evitare (per esempio tra partner che vogliono preservare il rapporto completo per un secondo momento);
  • Il frottage è un preliminare estremamente erotico, perché permette di regalarci piacere anche in uno stadio in cui siamo ancora tutti e due con i vestiti addosso. Rallenta dunque grandemente tutto il percorso di eccitazione ma allo stesso tempo è già possibile, soprattutto per una donna, avere un orgasmo anche con il semplice sfregamento. Anzi, in alcuni casi è anche più semplice poiché il clitoride, che viene in genere trascurato durante il rapporto penetrativo, la fa invece da padrone nel frottage;
  • Per lo stesso motivo, perché non c’è penetrazione, con tutti i rischi fisici ed emotivi che questa comporta, il frottage è spesso il preliminare prediletto anche dalle coppie gay, un modo per esplorarsi senza superare nessuna ‘barriera’, di avventurarsi al di là di un limite che non siamo ancora completamente pronti a superare.
LELO_VOLONTE_La prima volta gay

Sesso gay: la prima volta a letto con un uomo

CONTINUA A LEGGERE

Il frottage si fa così: tips&tricks

Se queste considerazioni ti hanno convinto e vuoi (ri)scoprire il frottage, ecco alcune dritte per renderlo ancora più eccitante:

  1. Scaldati. Anche se il frottage è, appunto, uno sfregamento di genitali tra di loro o contro il corpo del partner, e anche se, spesso, è proprio la prima forma di preliminare, se fatto troppo a freddo, rischia di essere fastidioso. Cominciamo quindi a baciarci, a sussurrarci frasi bollenti, ad accarezzarci, magari in zone erogene come i capezzoli, il collo, la bocca, in questo modo la nostra naturale lubrificazione sarà stimolata e la frizione sarà più piacevole. Se poi il frottage avviene da nudi, possiamo proprio pensare di cospargere i nostri genitali di lubrificante, un modo per rendere lo scivolamento ancora più… scivoloso!
  2. Gioca con i vari tipi di stoffa. Una delle parti più piacevoli del frottage è proprio che tra noi e il partner si interpone un sottile strato di qualcosa: che sia seta o jeans, ovviamente, fa una notevole differenza. Per questo ti suggeriamo di provarlo nelle più varie situazioni e soprattutto, con le più varie consistenze tra di voi.
  3. Provalo con un sex toy. Quando si tratta di sex toy particolarmente grandi e potenti, come le SMART Wand per esempio, ti consigliamo di partire sempre con il frottage, ovvero con uno sfregamento attraverso i vestiti o comunque con un qualche tipo di tessuto a schermare il sex toy. Ma il frottage con un vibratore, che sia da solo o come ulteriore aggiunta tra il tuo corpo e quello del partner, può essere ancora più eccitante. 
  4. Sperimenta con le posizioni. Quella più classica è una specie di missionario in cui l’amante che sta sopra, in genere, si pone di fianco, per poter approfittare dell’ostacolo del corpo disteso del partner come base per il frottage. Ma anche strusciarsi l’uno contro l’altro come due lumache in amore stando in piedi è estremamente eccitante. Di base tutte le posizioni dell’amore sono estremamente divertenti da provare da vestiti. 
  5. Ritorna adolescente. Il bello del frottage è proprio quella sensazione di rimandare, di stare facendo qualcosa di bello che prelude a qualcosa di ancora più bello. Condiscilo con una lenta esplorazione del corpo del partner che non trascuri nessuna delle sue zone erogene e che si spinga leggermente oltre i vestiti, solleva una maglia qua, sposta un colletto là, abbassa un pantalone, solleva una gonna… torna a un modo di fare l’amore che procede per scoperte e piccole, inarrestabili conquiste. 
  6. Aumenta la temperatura, ma tieni i vestiti. Alza la temperatura della stanza creando un’atmosfera particolarmente sensuale: magari proiettando un film porno sullo schermo, o mettendo un racconto erotico letto ad alta voce in sottofondo. Accendi candele, spargi profumi. Ma i vestiti, quelli tienili addosso. 
  7. Fallo da sola. Per molte donne è un’esperienza comune quella di accarezzarsi, se non proprio sopra i vestiti, almeno sopra la biancheria. L’ulteriore sfregamento comportato, per esempio, dal cotone, rende spesso le sensazioni più intense quando ci si accarezza esternamente e può spesso rendere più semplice arrivare all’orgasmo. Ma che ne dici di provare la carezza sensuale, che so, di un succhia clitoride sopra la stoffa dolce della tua biancheria, magari di raso o seta? Prova. È un’esperienza che può, in certi casi attutire le sensazioni, ma in altri, al contrario, esaltarle, dipende tutto da che tipo di toy usi e da come lo usi. 

Il frottage non si fa così: il frotteurismo

Si parla di frotteurismo quando il frottage viene messo in atto da una persona, generalmente un uomo, nei confronti di un’altra persona non consenziente e al fine di ricavarne eccitazione sessuale. Un’esperienza che molte donne, specie quelle che si sono trovate in situazioni affollate (per esempio su un autobus all’ora di punta o al concerto di una popstar), ma anche nel bel mezzo di una discoteca hanno spesso subito. In questo caso si tratta di una parafilia e va, ovviamente, curata con l’aiuto di uno specialista. 

Dieci preliminari insoliti che funzionano davvero

10 preliminari insoliti che funzionano davvero

CONTINUA A LEGGERE