Vibratori a confronto: GIGI 2 vs MONA 2, o ‘punta piatta’ contro ‘punta fina’

Più che un confronto, questa è una vera e propria battaglia, una vibromachia, uno scontro tra titani che vede contrapposti due tra gli oggetti più amati di LELO: non a caso stiamo parlando di due prodotti entrambi alla loro versione 2.

Da una parte c’è GIGI 2, uno dei bestseller più longevi di LELO, uno dei vibratori per il punto G più venduti di sempre. Dall’altra MONA 2, un oggetto così riuscito, che LELO ne ha realizzato anche una versione con il movimento speciale Wave. Tanto per dire…

Ecco tutto quello che devi sapere su questi due gioiellini, quello che hanno in comune e cosa li differenzia!

GIGI 2 e MONA 2: i vibratori per il punto di G di LELO

Sono entrambi rivestiti di silicone morbidissimo, impermeabili e ricaricabili. Sono molto simili per potenza e prezzo.

Caratteristiche:

LELO_GIGI 2

Lunghezza inseribile: 9.5 cm

Circonferenza nel punto più largo: 3.5 cm

Modi di vibrazione: 8

Caratteristiche:

 

Lunghezza inseribile: 11 cm

Circonferenza nel punto più largo: 5.1 cm

Modi di vibrazione: 6

Come avrai notato MONA 2 è un po’ più lungo, mentre GIGI 2 ha un paio di modi di vibrazione in più. Ma siccome quello che conta veramente è quello che senti ed è impossibile quantificarlo in numeri, proviamo a spiegare le differenze a parole.

Due silhouette per due modi di provare piacere: GIGI 2 o della punta piatta

La differenza principale, è evidente, sta nella forma: più curvacea quella di MONA 2, più essenziale quella di GIGI 2 e qui devi un po’ lasciarti guidare dall’istinto e scegliere quella che ti risulta più sensuale. È evidente che la punta speciale di GIGI 2 è ideale per applicare la stessa pressione su tutta l’area del punto G (che come saprai, non è affatto un punto). GIGI 2 è espressamente consigliato per la stimolazione interna, ma molte donne lo usano esternamente con grandissima soddisfazione, proprio perché la punta ‘piatta’, anche se è un po’ una contraddizione in termini, offre una superficie sufficientemente ampia per stimolare tutta l’area del clitoride.

MONA 2 o della punta fina

L’estremità più affusolata di MONA 2 ti conferisce maggiore mobilità: se non sei ancora sicura dell’ubicazione (o dell’esistenza tout court, se è per questo) della famosa e molto controversa zona erogena del punto G, MONA 2 potrebbe darti più agio nell’ esplorare il tuo corpo.

MONA 2 infatti è un oggetto per il piacere molto lungo e, come tale, ti permette di raggiungere profondità inesplorate, mentre la punta affusolata risulta molto versatile anche per la stimolazione esterna. Risulta anche leggermente più pesante e più corposo rispetto a GIGI 2.

Masturbazione e oggetti erotici: come farlo con un sex toy

CONTINUA A LEGGERE

E se proprio non sai scegliere, non ti resta che una cosa da fare: provarli tutti e due!