Il gap dell’orgasmo e il diritto alla parità del piacere

Con la Giornata Internazionale della Donna in arrivo si torna parlare di pari opportunità per uomini e donne. Ma c’è un argomento che di sicuro non troverai sui giornali e che invece sta a noi molto a cuore.

Hai mai sentito parlare di ‘orgasm gap’? È un termine coniato da Laurie Mintz, sessuologa e terapista, autrice di ‘Becoming cliterate: why orgasm equality matters and how to get it’, che indica il gap, la disparità che esiste tra uomini e donne quando si tratta di orgasmo.

Molti studi sono stati fatti sull’argomento e, sebbene i numeri varino di volta in volta, quello che si evince con totale sicurezza è che la percentuale di uomini che raggiungono l’orgasmo durante un rapporto eterosessuale è sensibilmente superiore rispetto a quella delle loro compagne di letto.

Sempre secondo Laurie Mintz, la ragione di questo divario è abbastanza semplice e risiede nel fatto che la maggior parte di noi, uomini e donne, ignora che il vero organo sessuale femminile non è la cosiddetta vagina bensì il clitoride (!).

Leggi anche: È la Giornata dell’Orgasmo Femminile (finalmente!)

Dotato di oltre 8.000 terminazioni nervose, il clitoride è molto più del ‘bottoncino’ che siamo abituati a considerare, è infatti una vera e propria punta dell’iceberg con ramificazioni che si spingono ben in profondità nella vagina e che probabilmente sono anche responsabili del piacere provocato dalla stimolazione del cosiddetto punto G.

Per questo è importante portare l’attenzione là dove deve stare, ovvero sul clitoride femminile che non diremo essere infallibile ma decisamente più affidabile quando si tratta di portare le donne all’orgasmo rispetto a qualsiasi altra parte del corpo (sì, comprese le restanti parti della vulva e il pene del tuo uomo).

Questo 8 marzo, porta la lotta per la parità di genere sotto le lenzuola, aiutati con un LELO nella tua conquista per il diritto al piacere femminile. Te ne elenchiamo alcuni qui di seguito.

SONA 2 Cruise

Il più ‘cliterato’ delle creazioni LELO, SONA 2 Cruise è il primo sex toy a riconoscere l’importanza della parte sommersa del clitoride e a riuscire a stimolarla grazie a una speciale tecnologia che sfrutta le onde soniche per arrivare in profondità. La versione Cruise riesce a garantirti una stimolazione costante anche nei momenti di maggiore intensità, mentre il nuovo modello garantisce una gamma di sensazioni molto più ampia, da carezze delicatissime a pulsazioni travolgenti.

SORAYA 2

L’ultima parola di LELO in fatto di vibratori rabbit, SORAYA 2 è apparentemente uguale al suo meraviglioso predecessore, ma non lasciarti ingannare dalle apparenze: il nuovo SORAYA 2 è stato ricalibrato per appagare un numero ancora maggiore di anatomie femminili, garantendo tutta la stimolazione necessaria al clitoride grazie al braccio esterno, morbido e flessibilissimo.

INA Wave

Uno dei rabbit più amati di LELO, INA Wave ti raggiunge sul clitoride e sul punto G ed è dotato di un movimento speciale, detto wave-onda, che permette all’oggetto di ondeggiare dentro di te, riproducendo la carezza del dito di un(‘) amante. Wow.

ORA 3

Un’altra novità LELO che riprende un design amatissimo, quello del super raffinato ORA, non a caso vincitore di prestigiosi premi, e lo rende ancora più performante con una sporgenza ruotante ancora più consistente e una bocca ancora più larga. ORA 3 è un altro LELO che dialoga con il clitoride (e tutta la vulva) e non ha bisogno della penetrazione per portarti al massimo del tuo piacere.

Leggi anche: Tutte le forme del vibratore per il clitoride (e come riconoscere quello giusto per te)

LILY 2

Una delle prime creazioni di LELO, eppure un intramontabile toy amato da milioni di donne. LILY 2 ha, come ORA 3, una forma elusiva, che meno fallica di così non si può, ma prova ad accenderlo e ad appoggiarlo… ma sì, sul clitoride!, e vedrai, anzi sentirai cosa è capace di fare. Una delle cose belle di LILY 2? Che lo puoi usare insieme al tuo lui. LILY 2 contribuirà a garantirti quella stimolazione extra sul clitoride che, ripeti con noi, è essenziale per la maggior parte delle donne per avere un orgasmo. Dillo anche lui.

E questo 8 marzo saremo tutti più felici sotto e sopra le lenzuola!