Relazione a distanza, ecco come gestirla e farla funzionare

In un’epoca in cui, per fortuna, abbiamo ricominciato a viaggiare e in cui le occasioni di lavoro, studio e turismo, ci portano a visitare posti spesso agli antipodi dal nostro luogo di origine, le probabilità di intrecciare una relazione amorosa in un posto che non è la nostra casa o, viceversa, di dover lasciare casa e amore, almeno per un periodo, sono molto alte. Per questo è importante imparare a convivere con la lontananza e cercare di trarne il massimo piacere, of course.

E siccome quest’ultimo è un po’ la nostra specialità, ti lasciamo cinque dritte che dovrebbero funzionare, provare per credere.

1. Rimanete collegati

Già solo un paio di decenni fa, il tipo di comunicazione immediata alla quale siamo abituati oggi, per non parlare della possibilità di vedersi in video, sembrava fantascienza. Oggi, invece, abbiamo la possibilità di parlarci in ogni istante e di tenerci aggiornati su tutto quello che avviene nelle nostre vite. Sfruttiamola al meglio, non per fare una radiocronaca della nostra giornata, ma per mantenere attivo un colloquio profondo con la persona che amiamo, fatto di quei classici piccoli dettagli che solo l’altro può capire.

Il suggerimento piccante: sorprendi l’altro con un ‘ti ricordi di’ assolutamente fuori contesto. ‘Ti ricordi di quella volta che l’abbiamo fatto a casa dei tuoi?’, ‘ti ricordi di quella volta con il frustino?’ o ‘di quel vestito che ti piaceva togliermi?’. Se poi vivete in due fusi diversi, considera sempre il tempo dell’invio di messaggi che potrebbero essere un ottimo buongiorno.

2. Continuate a stuzzicarvi

Un altro modo per tenere la tensione tra di voi sempre al massimo, è indubbiamente quello di mandarvi foto piccanti. E, attenzione, con piccanti non intendiamo necessariamente dei ‘nudi’, una pratica che, per quanto eccitante, va sempre fatta con la massima cautela. Può bastare la visione di una spallina, di un tatuaggio (che il partner sa trovarsi al limite di una zona molto intima) o anche semplicemente di un accessorio o di un sex toy che avete usato insieme. O di un messaggio in cui gli comunichi che ti stai apprestando a regalarti un po’ di piacere in solitaria e che è proprio a lui/lei che penserai.

Il dettaglio stuzzicante: mandagli(le) dei messaggi mentre ti masturbi. Descrivigli quello che sta succedendo e magari, se hai le mani impegnate, usa i messaggi vocali. Le probabilità che lui (lei) voglia unirsi al tuo gioco sono altissime. Se poi deciderai di farlo in un momento in cui sai che lui (lei) non può unirsi a te per via del lavoro o di un impegno, sarà la più dolce delle torture.

3. Continuate a sorprendervi

Affida al tuo amore una missione da portare a termine. Che sia masturbarsi in pausa pranzo o andare in giro senza mutande l’importante è che sia sexy e, se dovesse rifiutarsi, beh, pensa a una forma di punizione. Discutete i vostri limiti in anticipo, se ci sono cose che l’altro non ama fare, saranno fuori dal menù, per tutto il resto sarà divertente capire quando preferisce portare a termine la missione e quando sfidare la punizione.

Il suggerimento piccante: il potere afrodisiaco dei messaggi vocali non può essere sottostimato. Abituatevi a scambiarvi messaggi sexy in cui vi raccontate i vostri sogni e i vostri desideri, erotici, ovviamente. E potrete ascoltarli e riascoltarli e riascoltarli…

4. Fate piani per il futuro

Tutti questi suggerimenti possono funzionare e funzionano, indubbiamente, ma solo per un certo tempo. Quanto? Impossibile dirlo, dipenderà da mille fattori, tra i quali i principali siete, ovviamente, voi due. Ma è necessario che a un certo punto vi vediate. Organizzare la vostra riunione, che sia da te, dall’altro o a metà, sarà sicuramente super divertente. Ma non vi aspettate che il sesso a prima vista sia all’altezza del vostro desiderio frustrato. Spesso è necessario riabituarsi gli uni agli altri dopo un lungo periodo di distanza, quindi non fatevi scoraggiare se il primo approccio è freddino. La passione, se c’è, si riaccenderà in fretta, datevi solo il tempo di ritrovarvi.

Il suggerimento piccante: potresti essere tentata dall’idea di arrivare a sorpresa. Non lo fare. Assaporare il momento del vostro incontro è una gioia troppo dolce per toglierla al partner.

5. Giocate con i toy

Il fatto che siate a distanza non vuol certo dire che non possiate continuare a divertirvi insieme con i vostri toy preferiti. È normale che in un momento di solitudine sessuale, vi ritroviate a fare ricorso più del solito alla masturbazione e ai sex toy, ma quello di cui parliamo qui è proprio la condivisione. Quando la telefonata o la video chiamata si fa hot, aggiungete un oggetto erotico all’equazione e la situazione si farà ancora più stimolante. In tutti i sensi.

Il suggerimento piccante: lascia all’altra persona la scelta di quale sex toy usare su di te e come. Segui alla lettera le sue indicazioni in modo che l’altro diventi la forza trainante del tuo piacere. Programmate anche le vostre sessioni speciali con i sex toy, quando si è a distanza la programmazione rende tutto più dolce perché al piacere del momento che trascorriamo insieme si aggiunge quello della sua attesa. Che, come i filosofi ci insegnano, è, a sua volta, piacere.