Effetti e benefici dell’utilizzo di SONA 2: i risultati di uno studio clinico

Che il sesso, e in particolare l’orgasmo, abbiano degli effetti benefici sulla nostra salute è ormai comprovato. Quello che non sappiamo invece ancora è quanta influenza il nostro stare bene sotto le lenzuola abbia sul nostro benessere psicofisico e su quello di particolari organi.

Per questo, LELO ha incaricato il Centro di Valutazione e Riabilitazione Neuropsicologica dell’Università di Almería (CERNEP) di studiare gli effetti che un utilizzo costante di SONA 2 può avere sulle donne.

Due o tre cose da sapere

Il piacere femminile è stato per lungo, lunghissimo tempo misconosciuto, frainteso e ignorato. Ed è forse per la prima volta nella storia che, in alcuni paesi del mondo, possiamo parlarne liberamente e farne oggetto di ricerca e studi. A questo contribuiscono una serie di strumenti, quali i sex toy clitoridei che, fino a poco tempo fa, semplicemente non esistevano.

Alcune ricerche precedenti si sono focalizzate principalmente sugli effetti dell’uso di vibratori, ma la creazione di appositi massaggiatori clitoridei (una conseguenza diretta di una specie di riscoperta del clitoride come centro del piacere femminile) ha creato la necessità di nuovi studi e nuove ricerche.

Quadro di studio e obiettivi della ricerca

L’Unità di Studi di Sessuologia del CERNEP di Almería ha presentato i risultati di uno studio dedicato a scoprire gli effetti di SONA 2 sulla risposta sessuale femminile. Lo studio ha rivelato che le donne che hanno usato SONA 2, hanno riportato un significativo aumento dell’intensità degli orgasmi provati.

Si tratta del primo studio scientifico condotto sui massaggiatori clitoridei e i dati sono stati raccolti in due modi: attraverso ecografie del clitoride e con dati soggettivi raccolti attraverso vari questionari.

È importante ricordare che i risultati dello studio possono essere influenzati da molti fattori, come il numero delle donne coinvolte, le domande poste, il tipo di sex toy utilizzato. Non si possono quindi trarre delle conclusioni definitive da questo studio che non è certo un punto di arrivo, ma un interessantissimo punto di partenza.

I risultati

  • Oltre il 70% delle partecipanti ha dichiarato la contemporanea stimolazione clitoridea e penetrazione vaginale come il modo più comune per raggiungere l’orgasmo;
  • Il 40% delle partecipanti ha riferito di considerare l’uso di un sex toy in coppia assolutamente normale;
  • Metà delle partecipanti ha dichiarato, alla fine dell’esperimento, SONA 2 il proprio sex toy preferito, mentre il 65% delle partecipanti ha avuto un’esperienza migliore del previsto con SONA 2;
  • La frequenza di un orgasmo insieme al partner è aumentata del 49% dopo l’utilizzo di SONA 2;
  • L’eccitazione sessuale è aumentata sia quando il toy è stato usato da sole che insieme al partner. Le partecipanti che hanno usato il toy con la frequenza minima (2-3 volte alla settimana) hanno riferito un significativo aumento delle sensazioni, della lubrificazione e degli orgasmi;
  • Le partecipanti in menopausa (15 donne) hanno riferito un aumento (soggettivo) della capacità di eccitarsi e della lubrificazione.

Testimonianze delle partecipanti allo studio

“La prima volta che l’ho usato, ho provato un livello di eccitazione e di orgasmo che non avevo mai avuto in vita mia. Le altre volte in cui l’ho usato non ho più provato queste sensazioni così intense.” Partecipante 5

“Ieri e il giorno prima mi sono masturbata usando altri metodi e ho avuto un orgasmo dopo due minuti, mentre prima di usare il massaggiatore mi ci voleva molto più tempo. Cercherò di capire se è per via del massaggiatore o per via del mio livello di eccitazione. Vorrei anche sottolineare che entrambe le volte sono state molto più intense di prima e che da quando ho cominciato a masturbarmi con LELO, ho notato che sono molto più bagnata e sono eccitata quasi ogni giorno.” Partecipante 96

“È una sensazione diversa e, con la combinazione di massaggio e vibrazione, è come se il corpo reagisse da solo.” Partecipante 29

LELO_VOLONTE_Disfunzione erettile

Disfunzione erettile e ansia da prestazione: cosa sono e come imparare a riconoscerle

CONTINUA A LEGGERE