10 cose che una donna dovrebbe sapere sul sesso prima di farlo

L’abbiamo chiesto alle nostre lettrici. Ecco quello che ci hanno risposto (spoiler alert, si parla molto di orgasmo).

1. Se non sai se hai avuto un orgasmo, significa che no, non lo hai avuto

Ho passato anni a domandarmi se il piacere molto intenso che provavo fosse l’orgasmo. Poi un giorno, dopo anni che facevo sesso (autoerotismo incluso), è arrivato e lì ho capito che non c’era spazio al dubbio. Se sei in dubbio vuol dire che non l’hai ancora provato e non c’è niente di male.

2. L’orgasmo non è garantito

Quando ho fatto sesso per la prima volta non avevo la minima idea che ci fosse una qualche differenza tra uomini e donne, pensavo che l’orgasmo femminile fosse garantito come quello maschile. Se avessi saputo in anticipo che non per tutte le donne è così, avrei affrontato con più serenità quello che ho a lungo vissuto come un fallimento.

3. Non. Fingere. Mai.

Danneggia te, danneggia lui e tutte le donne con cui lui poi farà l’amore. Gli uomini, soprattutto i giovani uomini, devono sapere quanto può essere complesso il piacere femminile e dare il massimo per fare stare bene la propria compagna.

4. Il piacere è un viaggio

Ho passato anni e pensare alternativamente a) che i ragazzi con cui avevo rapporti non fossero in grado di ‘regalarmi’ un orgasmo; b) che per motivi fisici e/o psicologici il piacere mi fosse precluso. Quello che ho imparato col tempo è che il piacere femminile è davvero un percorso di scoperta del proprio corpo, dei propri tempi, delle proprie fantasie.

5. Parla di meno con le amiche, di più con il tuo partner

Non so se le cose adesso sono cambiate tra le giovani, ma ai miei tempi si faceva un gran parlare di sesso tra amiche. Non che questo non sia bello e spesso estremamente divertente ma adesso, col senno di poi, mi domando se davvero le giovani (- ssime) donne con cui mi confrontavo allora fossero del tutto sincere. Io stessa, a volte, esageravo il piacere provato o le esperienze fatte, per non sentirmi da meno. Penso che forse quando fai sesso le prime volte, la cosa migliore sarebbe di parlarne con la persona con cui lo fai.

6. La prima volta è bella, ma non per quello che pensi tu

E difficile arrivare all’orgasmo, la prima volta che lo fai, e anche semplicemente per provare piacere lo devi fare un po’ di volte, almeno nella mia esperienza. Questo non toglie che la prima volta possa essere magica, perché è come fare un primo passo in un mondo ignoto, c’è ancora tutto da scoprire, ma è tutto lì davanti a te, il tuo viaggio è cominciato. È come quando prendi la patente o compi 18 anni, niente è cambiato, ma tutto sarà diverso dopo.

7. Il sesso non è come nei film. È meglio

Guardi i film e pensi che tu mai nella vita proverai qualcosa del genere, ma soprattutto che mai nella vita sarai così sexy. Poi cresci, impari che il tuo grado di sensualità non si misura in chili e che il tasso erotico di un incontro sessuale non è commisurato, per fortuna, al grado di avvenenza tua e del tuo partner. Capisci che anche un partner non bello può essere dannatamente sexy e che anche se il tuo corpo ti appare la quintessenza della sgraziatezza, ha la capacità di trasformarsi in qualcosa di incredibilmente bello sotto le sue carezze.

8. ‘Ognuno ha i suoi tempi’ vale anche nel sesso

Non che questa non sia una cosa che la gente ti ripete in continuazione, a partire dai tuoi genitori, per arrivare ai tuoi insegnanti, però è una di quelle classiche cose a cui, quando sei giovane, non credi. E spesso sei condizionato dall’ambiente in cui cresci: se è una società tradizionale puoi essere portata a considerare la verginità come un valore da difendere, viceversa puoi ritenerla un peso di cui volerti liberare a prescindere, appunto, dai tuoi tempi e dalla situazione. Niente e tutto vale. Se ti senti pronta per la tua prima volta, non rimandarla per ossequio a delle convinzioni, a meno che non siano le tue, e se invece non ti senti pronta, non affrettarla per sentirti al pari con gli altri.

9. Ti puoi fermare in qualsiasi momento

Direi che la cosa più importante che ho imparato dopo aver fatto sesso è che ci si può fermare in qualsiasi momento. Voglio dire, se già lo state facendo e a te passa la voglia, non succede niente se anche lui non ha un orgasmo e puoi comunque sempre finire in altri modi, o in un altro momento o non finire del tutto. Credo che alcune delle situazioni in cui ho avuto il sesso migliore siano state proprio quando, dopo aver perso l’ispirazione, mi sono detta, anzi gli ho detto ‘Sai che c’è? Fermiamoci’ e lui poi ha fatto di tutto per farmi tornare la voglia!

10. Il sesso orale è meraviglioso

Ci ho rinunciato per anni, per mille paure. Quando finalmente sono riuscita a vincere la mia timidezza, mi si è aperto un mondo di sensazioni. Se tornassi indietro, lo farei dal primo giorno!

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Un commento

  1. Ciao Valentina,
    non so se sei veramente tu a rispondere però avrei una domanda per capire se è una cosa comune o sono incappato in una rarità….
    Per introdurre l’argomento dico che da diversi anni non mi interessa più eiaculare, mi piace moltissimo fare sesso a lungo con tutto quello che si può fare , principalmente mi piace lo scambio energetico che si crea . Sono un uomo e ho avuto parecchie donne nella mia vita e ho sperimentato tanto l’energia femminile del mio Essere e sono diventato troppo sensibile…
    La ragazza di 35 anni con cui sono ora mi piace molto e mi eccita sempre tanto fare l’amore con lei, il problema è che lei sostiene di non poter provare l’orgasmo interno, e fin qui tutto ancora normale anche se credo che non sia verità…ma il problema vero è che lei non ha sensibilità interna e quindi si stufa rapidamente nel fare l’amore, lo capisco subito quando non è più interessata. La maggior parte delle volte io le procuro un orgasmo orale dopo di chè lei si spenge e dorme…più o meno come succede a tanti uomini.
    Hai altri racconti di donne che non sentono la penetrazione e che sono riuscite ad aumentare la sensibilità interna o a lavorare su questo tema?
    grazie
    U.

Lascia un commento