Come creare il tuo profilo per i siti d’incontri

Last updated:

Non sono passati molti anni da quando guardavamo con notevole sospetto al dating online: quella pratica per la quale ci si incontrava su internet (probabilmente con uno psicopatico) e si cominciava una relazione destinata a un misero fallimento, perché, obiettivamente, che futuro poteva avere un rapporto nato digitando su tasti di plastica alla fredda luce di uno schermo?

Un futuro decisamente brillante, a quanto pare, se si considera che già nel 2013 il 35% ovvero un terzo delle coppie statunitensi convolate a nozze si è conosciuto online.
I vantaggi del dating online sono innegabili: aumenta illimitatamente il tuo raggio di azione e contemporaneamente lo rende più efficace e infinitamente più veloce. Il più delle volte basta un semplice click per iniziare a parlare con una persona che si reputa superficialmente interessante e che ci ha trovato interessanti a sua volta. Un paio di click in totale e siamo già a metà dell’opera.


E siccome il primo passo da intraprendere per farti conoscere, qualunque sia la piattaforma che sceglierai, è sempre ‘metterci la faccia’, ti diamo un po’ di consigli per fare un’ottima prima impressione (che nella rete conta esponenzialmente più che nella vita offline).

Entra nello spirito

Se anche tu hai provato l’ebbrezza di lavorare in un call center, ti avranno probabilmente insegnato a sorridere mentre parli al telefono, perché (dicono) quel sorriso passa nella tua voce.

Ora, non ti diremo di sorridere mentre ti accingi a creare il tuo alter ego online, ma indubbiamente trovarti in una buona disposizione d’animo può contribuire a restituire un’immagine vincente di te stessa. Indossa quel vestito che ti fa sentire particolarmente sexy, ascolta la tua musica preferita, beviti un bicchiere di vino e il tuo benessere si trasmetterà a tutto quello che stai facendo in quel momento, alter ego compreso.

Consigli per scegliere la foto…

Ovvio che vuoi scegliere una foto in cui dai il meglio di te, ma considera sempre anche il mezzo che stai usando. Perché se anche quella foto scattata in Grecia (tre anni fa) al massimo della tua abbronzatura e con l’angolatura perfetta per regalarti le tue curve migliori è la tua preferita, perderà moltissimo del suo fascino quando sarà ridotta alla grandezza dell’unghia di un pollice.

E anche se i nostri fidati smartphone ci permettono ogni sorta di ingrandimento alla CSI, la prima impressione rimane quella che conta. Meglio scegliere una foto che mette in evidenza il tuo sorriso o il tuo sguardo che, strano ma vero, comunicano molto di più di un fondoschiena tonico o un décolleté abbondante.

… ma anche no

Se invece decidi di non usare la tua foto, vuoi perché sei un’insicura patentata, vuoi perché, hai visto mai, il mondo è tanto grande ma la rete è tanto piccola, non pensare che trovare le parole che ti descrivono sia più facile che scegliere la foto che parla di te.


Mantieni un profilo basso e anche se in molti hanno trovato una decisa somiglianza tra te e Natalie Portman evita di scriverlo sul tuo profilo. Ma evita anche le false modestie: hai capelli meravigliosi? Un sorriso intrigante o gli occhi di un colore unico? Non avere paura di citare i tuoi pregi e, perché no?, anche i tuoi difetti. A volte fanno innamorare più delle qualità.

Condividi le tue passioni più che i tuoi gusti

Quasi tutti amano leggere/andare al cinema/viaggiare. E un elenco più lungo e dettagliato di tutte le tue preferenze non ti renderà più interessante. Fermati un attimo a riflettere su quali sono le cose che veramente ti piacciono (hai presente i piccoli piaceri de Il favoloso mondo di Amélie? Qualcosa del genere). Hai un libro sempre fisso sul comodino anche se non lo apri mai perché non sia mai ti venisse la voglia? Quello che ami di più del cinema è l’odore dei pop corn mischiato a quello delle poltrone di velluto? Ogni tanto prendi un interregionale solo per il gusto di osservare gli studenti che tornano a casa da scuola?

Spesso sono i piccoli dettagli a restituirci un’immagine d’insieme più vivida e reale.

Definisci quello che stai cercando, non chi

Sei alla ricerca della storia di una sera? Di una relazione aperta? Del padre dei tuoi figli? Più precisamente definirai la tua esigenza emotiva e meno ti esporrai al rischio di fraintendimenti e aspettative deluse.

Ma per quanto riguarda il tipo di persona che stai cercando, il nostro consiglio è di rimanere il più generica possibile. Lancia una rete ampia e raccoglierai un maggior numero di pretendenti tra cui scegliere per il tuo prossimo appuntamento.
Che è proprio lì, a distanza di click.