Preservativi HEX™ : tecnologia & innovazione

Negli ultimi anni, siamo pronti a scommetterci, l’impatto che il tuo smartphone ha avuto sulla tua vita è stato superiore a quello di, diciamo, Obama.

Pensaci.
Significa che una piccola scatola di plastica, vetro e silicone che puoi tenere nel palmo della mano, è stata più importante, per te, negli ultimi 8 anni, del massimo leader del mondo occidentale.
Questo accade per una ragione ben precisa.

La gente, e i presidenti in particolare, sono molto bravi a parlare di cambiamento, senza effettivamente cambiare nulla. La tecnologia, d’altro canto, è molto brava a cambiare le cose senza effettivamente parlarne.
Parlare di cambiamento non cambia nulla, è la tecnologia che cambia tutto.

E questo è particolarmente vero quando si tratta di sesso.
Il preservativo come lo conosciamo oggi è rimasto fondamentalmente identico per decenni. Colori, sapori, rilievi, puntini, sono tutti attributi che sono stati aggiunti per distrarci dalla mancanza di innovazione reale. Nessuno ti potrà realisticamente convincere che i rilievi offrono più sensazioni, o che davvero riesci a sentire i puntini, che i gusti sono buoni o che i colori sono belli.

Per quanto ci riguarda, fissiamo l’ultima vera innovazione nel settore dei profilattici a 70 anni fa, con l’introduzione del serbatoio in punta. È stata quella l’ultima volta in cui c’è stato un cambiamento significativo… fino ad ora.

LELO HEX

Abbiamo cominciato a lavorare su LELO HEX™ nel lontano 2009, quando ci siamo resi conto che a causa, indirettamente, della percezione negativa dei condom stavamo assistendo a un aumento di Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST), piuttosto che a una diminuzione.
Le nostre ricerche mostravano che i consumatori erano frustrati dalla mancanza di miglioramenti nelle prestazioni dei preservativi e, di conseguenza, erano meno disposti ad usarli.

A nostro parere, in tutto il mondo e in qualsiasi altro settore di importanza, la tecnologia aveva fatto passi da gigante, mentre l’industria dei preservativi, tra la mancanza di interesse da parte dei consumatori e la perdita di prominenza dell’AIDS nei media, era in una situazione stagnante. Il mondo era cambiato, ma i preservativi erano rimasti gli stessi.

In un mondo in cui nascono nuove IST e quelle già esistenti stanno diventando resistenti ai trattamenti, l’uso del condom era in declino perché i preservativi non erano migliorati per decenni. Nessuno usa più televisioni con gli schermi a tubo catodico o internet lento. Nessuno usa più i floppy disk. E allora perché continuavamo ad usare gli stessi preservativi dei nostri nonni?

LELO ha una tradizione fortemente radicata nell’innovazione tecnologica applicata all’industria del piacere. Abbiamo impiegato anni  a inventare e reinventare qualsiasi cosa, da telecomandi wireless basati su accelerometri, a perni rotanti ad alta efficienza, a interfacce sensibili alla pressione. Era arrivato il momento di portare quella conoscenza, la nostra dimestichezza con il momento in cui tecnologia e biologia umana si incontrano, al preservativo. Nessun altro l’avrebbe fatto. Nessun altro era in grado di farlo.
Toccava a noi.

Si è cercato infatti di infondere nuova vita all’agonizzante industria del preservativo già in passato.
Qualche anno fa, come forse ricorderai, Bill Gates offrì una grossa ricompensa a chi avesse inventato un profilattico migliore. Ci sono stati molti valenti contendenti, tutti con grandi idee e nuovi materiali, e il futuro è apparso improvvisamente più roseo per il sesso sicuro.

Ma purtroppo nessuna di queste invenzioni, nemmeno una, è arrivata fino al consumatore, e probabilmente non ci riuscirà ancora per una generazione, perché si basano su materiali che renderebbero i preservativi incredibilmente costosi (come i condom in grafene, che non saranno disponibili ancora per decenni) o semplicemente non pratici (come il condom spray, che ha bisogno di 5 lunghi minuti per asciugarsi prima di essere pronto all’uso).

Per questo, quello che abbiamo realizzato con HEX™ è ancora più incredibile. Non abbiamo il plurimilionario Bill Gates dietro di noi. Abbiamo la nostra esperienza, il nostro design e le nostre conoscenze ingegneristiche, e la consapevolezza che, per cambiare la mentalità della gente sui preservativi, dovevamo cambiare i preservativi stessi.

Ed è esattamente quello che abbiamo fatto. Abbiamo guardato alla natura per vedere quali soluzioni sceglieva quando si trattava di creare strutture forti ma leggere e quali configurazioni usava quando l’esigenza era muoversi e allungarsi senza indebolirsi. E la forma che abbiamo sempre ritrovato è l’esagono.
È negli alveari, nelle squame dei serpenti, nelle ali degli insetti, negli occhi, nel grafene, nei girasoli, nelle formazioni rocciose e in innumerevoli altre situazioni. È la forma perfetta con la quale ricreare il preservativo.
LELO-Hex-Breakage_660x330

Ma non solo l’industria del condom non si è rinnovata, è stata anche decisamente avversa all’innovazione altrui. Sappiamo che i nostri brevetti e le nostre registrazioni sono state esaminate attentamente dai nostri competitor, ben prima del lancio di HEX™, e se avessero trovato qualcosa che giocasse a loro favore, non avrebbero esitato a sfruttarlo.

Tuttavia, poiché abbiamo dovuto inventare un quantità di nuovi processi noi stessi, la procedura che crea HEX™ è unica, esattamente come il prodotto. Ed è questo che cambierà tutto: trattare il processo di creazione del preservativo con il rispetto che merita. Perché è importante e più seriamente lo prendiamo, più i nostri clienti lo apprezzeranno, e più possiamo cambiare la percezione del sesso sicuro per il meglio. Per sempre.

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento