LELO_VOLONTE_Le posizioni del sesso lesbico

5 posizioni del kamasutra del sesso lesbico che non puoi perderti

Sei una donna innamorata della stessa metà del cielo? Ecco alcune delle posizioni più hot da provare con la tua amante, al ‘naturale’ o con l’aggiunta di uno (o più) sex toy. Che, come è noto, sono i migliori amici delle ragazze.

Lo specchio di Venere

Vuoi specchiarti negli occhi della tua compagna e non perderti nemmeno uno dei suoi gemiti di piacere? Mettiti a cavalcioni delle sue gambe quando lei si trova in una posizione seduta. Se siete al naturale, questa è la posizione ideale per stimolarvi reciprocamente non solo con le dita, ma anche premendo il bacino l’una contro l’altra (occorre solo scegliere la posizione adeguata delle gambe).

Ma è anche l’occasione perfetta per inserire un vibratore clitorideo piccolo e potentissimo come LILY 2 tra di voi e godere entrambe, da diverse prospettive, delle sue vibrazioni super eccitanti. Oppure, perché no?, stimolarsi reciprocamente con SONA 2 e SONA 2 Cruise, un massaggiatore clitorideo che non vibra ma stimola il clitoride anche in profondità grazie alle onde soniche. Come si dice, sharing is caring

Il doppio incastro

Questa è davvero una delle posizioni per l’amore saffico tra le più versatili. Una delle partner è sdraiata supina mentre l’altra è in ginocchio e, a questo punto, le opzioni sono molte e tutte deliziose.

  1. Se siete al naturale, la partner in ginocchio può decidere di strusciarsi contro il bacino e le gambe dell’amante, mentre non dimentica di stimolarle i capezzoli con le mani libere, e costruire lentamente il proprio orgasmo con il solo movimento dei fianchi contro il corpo dell’amata.
  2. La partner in ginocchio può usare un vibratore o un dildo, anche eventualmente fissato ai fianchi, per penetrare la compagna sdraiata nella versione più tradizionale del rapporto sessuale. La partner in ginocchio ricava il proprio piacere dallo sfregamento del clitoride contro il corpo dell’amata. E dall’osservare le mille espressioni e gemiti di piacere della compagna, ça va sans dire.
  3. Ma non solo. La partner in ginocchio può anche decidere di indossare un dildo doppio che, mentre stimola la compagna, stimola nello stesso tempo anche lei. Doppio piacere per un orgasmo al quadrato.

La cavalcata delle Valchirie

Lei è sdraiata supina, tu sei ‘a cavallo’ del suo corpo, ma con la faccia rivolta verso i suoi piedi. Una posizione estremamente intrigante, e ti spieghiamo subito perché.

La partner che si trova sopra ha di fondo due opzioni: stimolare il clitoride della compagna distesa con le dita, oppure farlo con un vibratore apposito, per esempio MIA 2, che grazie alla sua forma allungata rende l’accesso più semplice. E, magari contemporaneamente, accarezzarla anche internamente con un vibratore o un con dildo. Magari prezioso come OLGA, che si sa che le ragazze amano i gioielli.

La partner che sta sotto ha invece un mondo di opzioni. Stimolare la compagna semplicemente con le dita? Oh yes! Va da sé che, dalla sua posizione privilegiata, può raggiungere praticamente tutte le zone calde dell’amante e quando diciamo tutte intendiamo tutte: punto G, clitoride e ano. Il lubrificante è d’obbligo, ovvio.
Stimolarla con un dildo o un vibratore? Anche. Deliziarla con un rapporto anale, mentre con la mano libera raggiunge il clitoride? Sì, sì, sì!

Il cucchiaio

Un’altra posizione che si presta praticamente a tutto. Le partner sono distese, abbandonate. Intime. Una semplice, lenta carezza sul clitoride per un orgasmo che arriva quasi senza annunciarsi è l’opzione ideale al termine di una lunga notte d’amore. Ma anche un rapporto anale, con un oggetto di fiducia, viene particolarmente bene in questa situazione in cui tutti i muscoli della partner sono particolarmente rilassati.

Chiaro che la partner che sta dietro rimane un po’ a bocca asciutta, ma presto arriverà anche il suo turno, ne siamo sicuri, pardon, sicure!

L’assedio

La partner sdraiata infila un paio di cuscini sotto i fianchi, in modo da presentare il proprio bacino come una rocca da conquistare all’amante che la prende da dietro. E che può decidere di procurarsi il piacere spingendosi contro il corpo dell’amata, o indossando un dildo doppio come nell’Incastro. La partner sdraiata può sistemare i cuscini in modo che il clitoride rimanga libero e allungare una mano per aiutarsi a raggiungere l’orgasmo. O decidere di piazzare un piccolo vibratore concavo come NEA 2 proprio in corrispondenza del clitoride e lasciare a questo tutta la fatica.

Va da sé che ci vuole un attimo a trasformare questa posizione in una delle più hot per il sesso orale, in particolare l’anilingus. Che potrebbe essere il preliminare ideale per un rapporto anale. Perché sì, è possibile anche questo.

Adesso non dire che non hai curiosità di provarle tutte, queste posizioni. E non dimenticare di farci sapere qual è la tua preferita!

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento