Indossare le palline vaginali? Facile come respirare!

Le palline della geisha sono uno dei sex toy più antichi. Inizialmente costituite da una singola sfera che veniva inserita dalla donna nella vagina per aumentare le sensazioni durante il rapporto, si sono poi evolute in una versione con due palline collegate da un cordino.

Le due sfere possono essere cave e contenere al loro interno un’ulteriore pallina che muovendosi e urtando contro le pareti della sfera più grande crea delle vibrazioni che sono molto piacevoli per la donna.

Nella versione moderna le palline sono spesso contenute in una struttura di silicone o plastica alla quale è attaccato il cordino per la rimozione sicura.

Un utilizzo costante delle palline e soprattutto la pratica degli esercizi di Kegel (quando siano necessari) permette alle donne che hanno un pavimento pelvico debole di rinforzarlo e, conseguentemente, prevenire l’incontinenza, riacquistare più facilmente la forma intima dopo un parto e ottenere orgasmi più intensi e duraturi.

Ma le palline possono essere usate anche alla stregua di un normale sex toy dedicato esclusivamente alla ricerca del piacere. Le vibrazioni delle sfere provocano infatti eccitazione e lubrificazione.

Ma come tutto quello che ha a che fare con la nostra intimità, le prime volte possono essere difficili.

LUNA_BEADS

Inserire le palline della Geisha

Le prime volte che fai uso delle palline, il loro inserimento può presentare qualche problema. Il primo e fondamentale consiglio è di respirare. Quando respiri i tuoi muscoli si rilassano mentre, viceversa, è abbastanza spontaneo trattenere il fiato quando ci si trova in una situazione di tensione. Quindi respira. Profondamente.

KEGEL PER LEI

Gli esercizi di Kegel per il perineo femminile, con e senza accessori

CONTINUA A LEGGERE

Le posizioni

Le posizioni che puoi assumere sono molteplici: sdraiata, accovacciata, oppure in piedi con le gambe leggermente piegate o con una gamba appoggiata a una superficie più alta rispetto al pavimento.

Per le prime volte forse ti conviene metterti sdraiata e utilizzare un po’ di lubrificante, ma senza esagerare altrimenti sarà più difficile mantenere le palline al loro posto.

Quindi sdraiati, piega le ginocchia e, dopo aver fatto un paio di respiri profondi, spingi la pallina all’interno del tuo corpo, come faresti con un assorbente interno. Chiaramente, se stai utilizzando un modello con due sfere, va inserita per prima quella alla quale non è attaccato il cordino per l’estrazione.

CORPO_FEMMINILE_E_PALLINE_CINESI

Se senti dolore mentre le introduci

Niente panico. Le prime volte sono sempre un po’ strane, cerca di rilassarti il più possibile e prova a sollevare leggermente il bacino, in modo da facilitare il percorso delle palline all’interno del tuo corpo. Ricordati che è normale dover esercitare un po’ di pressione al momento dell’inserimento.

Una volta che la prima sfera è inserita

Sei sulla buona strada, non ti fermare! Anche se i tuoi muscoli tentano di espellere la sfera già introdotta, distenditi, respira e prosegui con calma. Ricordati che il cordino deve rimanere all’esterno del tuo corpo proprio come per un assorbente interno, in modo da facilitarti le cose quando si tratterà di estrarre le palline.

Le sfere saranno ben posizionate quando non le sentirai più: o meglio, ovviamente continuerai a sentirle all’interno del tuo corpo, ma non ti dovranno dare alcun fastidio, solo una leggera sensazione di estraneità all’inizio. Diciamo che devi spingerle fin dove arrivi col dito e saranno al punto giusto.

Anche se i modelli si sono enormemente evoluti e puoi trovare oggi delle versioni moderne delle sfere della geisha con un motore vibrante e sensori tattili che ti permettono addirittura un allenamento personalizzato (!), il principio di inserimento e di estrazione rimane lo stesso.

LUNA_SMART_BEAD

Estrarre le sfere cinesi

Anche in questo caso la scelta della posizione sta a te, e vedrai che ben presto sarai in grado di togliere le palline semplicemente stando in piedi. Ma per le prime volte ti consigliamo una posizione accovacciata: i tuoi muscoli saranno più rilassati e il tutto sarà più semplice.

Inspira profondamente e al momento di espirare tira dolcemente il cordino e cerca di rilassare tutti i muscoli.

Se le sfere non escono

Niente panico, è capitato a tutte. All’inizio le palline sembrano bloccate all’interno del nostro corpo, ma questa sensazione è dovuta semplicemente alla naturale reazione dei famosi muscoli del pavimento pelvico che si chiudono a trattenere le palline. Prova a respirare e a ripetere l’operazione e vedrai che scivoleranno fuori senza problemi, basta solo rilassarsi e prendersi il tempo necessario.

Precauzioni

Se sei incinta ma non vuoi rinunciare all’utilizzo delle palline, se usi un dispositivo intrauterino, se sei reduce da un intervento chirurgico, hai particolari allergie o hai problemi muscolari… ogni volta che hai un dubbio non esitare a contattare il tuo medico di fiducia che ti potrà consigliare in base alla tua situazione personale.

Le migliori posizioni sessuali in gravidanza

CONTINUA A LEGGERE

L’igiene

Prendi l’abitudine di pulire sempre le sfere con un sapone intimo o, meglio ancora, con un detergente specifico, dopo ogni utilizzo, prima di riporle.

La scelta della misura

Se sei un po’ spaventata all’idea di inserire queste palline che non ti sembrano affatto ‘ine’ dentro il tuo corpo, sappi che delle sfere della geisha esiste anche una versione mini, adatta alle più giovani e alle donne che non hanno partorito. Le regole di inserimento e estrazione restano le stesse.

Verso nuove avventure

E adesso che hai imparato tutti i segreti per mettere e togliere le sfere non ti resta che indossarle. E poi facci sapere cosa ne pensi!