Posizioni per fare l’amore con la bocca: il 69 e le sue (cinque) varianti

La tradizionale

Lei sopra, lui sotto: è la versione più tradizionale di una posizione a suo modo rivoluzionaria.
Il 69 prevede infatti che i due partner si pongano uno sopra l’altro, in posizione invertita, ovvero testa-piedi, e si dedichino ciascuno a stimolare oralmente i genitali dell’altro.

Essendo la donna generalmente più leggera e più bassa dell’uomo, la versione più comune prevede che la donna stia sopra e l’uomo sotto. Ovviamente i partner possono essere letteralmente uno sopra l’altro, pelle contro pelle, oppure il partner che sta sopra può mettersi a quattro zampe.

Quando la donna è sdraiata sull’uomo, entrambi i partner hanno le mani libere per esplorarsi mentre se la donna è a quattro zampe si offre a una stimolazione più leggera e a fior di pelle e in questo caso può essere utile aiutare l’uomo a tenere la testa sollevata con un cuscino.

1. La rovesciata

Lei sotto, lui sopra: sia nella versione coppia spalmata, che in quella uomo a 4 zampe e donna distesa, si presenta decisamente più intensa della ‘tradizionale’, perché la donna si ritrova con poca libertà di movimento e di scelta e questo, si sa, può essere molto intrigante. Ma può tuttavia decidere quanta parte di sé offrire al partner.

L’uomo, d’altro canto, può avere la sensazione di simulare un vero e proprio atto sessuale.

2. La laterale

Stesso concetto, ma questa volta i partner sono posti di fianco e non uno sopra l’altro. È in qualche modo la variante più intima del 69, vuoi perché entrambi i partner si trovano in una posizione rilassata, vuoi perché entrambi hanno almeno un braccio libero per accarezzare e stimolare l’altro.
Nella versione più hot si stringe tra le gambe la testa del partner.
In quella super hot si usa la mano libera per stimolare il partner con un vibratore per il punto G (lei) o un massaggiatore prostatico (lui).

Perché il piacere non è mai abbastanza.

LELO_LOKI_WAVE_GIF_300x3003. La rilassata

L’uomo è seduto sul letto o, meglio ancora, su un divano o su qualsiasi superficie che gli permetta di appoggiare la schiena. La donna si pone in piedi o in ginocchio di fronte a lui, con piedi (o ginocchia) sulla stessa superficie sulla quale è seduto l’uomo, voltandogli la schiena e chinandosi in avanti.
Decisamente rilassante per l’uomo, un po’ meno per la donna. Ma estremamente stimolante per entrambi.

Volendo l’uomo può alternare i baci e le carezze alle sculacciate

4. L’intraprendente

L’uomo è sdraiato sul letto, con la testa leggermente sporgente dal bordo del letto, la donna è in piedi dietro di lui e si lascia scivolare sul corpo del partner fino a raggiungere le sue zone calde e, di conseguenza, offrirgli le proprie.
Lui si sente sovrastare dalla femminilità di lei, lei si sente le gambe tremare alle carezze di lui.

Una variante che manda il sangue al cervello. In tutti i sensi.

5. L’ardito

Cosa ti vieta, mentre sei sdraiato con le zone più sensibili del corpo del tuo partner a portata di mani e bocca, se sai che l’altro apprezza il sesso anale, di spingerti un po’ più in là a stimolare il suo ano, con la tua bocca o con un dito ben lubrificato?

Niente, niente te lo vieta…

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento