5 consigli per il benessere sessuale maschile

Last updated:

Quando pensiamo a modi per mantenere al massimo il benessere sessuale dell’uomo, la prima cosa che ci viene in mente sono regolari controlli per verificare l’eventuale insorgenza di MST (malattie sessualmente trasmissibili) e un poco piacevole check up annuale,  passati i 40 anni.

La realtà è che ci sono mille altri modi di prenderti cura della tua sessualità, se sei un uomo. Eccone 5, semplici semplici, alla portata di tutti.

Gli esercizi di Kegel (sì, puoi farli anche tu)

Se sei un lettore o una lettrice del nostro blog, saprai che gli esercizi di Kegel sono uno dei sistemi più efficaci per rimettersi in forma dopo il parto e per mantenere i muscoli del pavimento pelvico al massimo della loro funzionalità, il che si traduce nella possibilità, per le donne, di avere orgasmi più intensi. Ma mantenere un’intimità tonica ha mille benefici anche per gli uomini: si riduce, per esempio, l’incontinenza urinaria, e aumenta il flusso di sangue al pene, il che combatte la disfunzione erettile. Fare regolarmente gli esercizi di Kegel (che si possono fare ovunque, in qualsiasi momento, anche solo per pochi minuti) può aiutare ad avere erezioni più forti e migliorare il controllo dell’eiaculazione.

Consulta un@ specialista per una valutazione del grado di salute del tuo pavimento pelvico e fatti suggerire la giusta quantità di esercizi da eseguire, e poi procedi così. Per prima cosa individua i muscoli che compongono il pavimento pelvico:  questi si estendono dall’osso pubico all’osso sacro, e sono i muscoli che usi per interrompere il flusso di urina. Sono anche gli stessi muscoli che, quando il pene è in erezione, ti permettono di muoverlo. Gli esercizi da fare sono semplicissimi e consistono nel contrarre i muscoli per alcuni secondi e poi rilasciarli per un numero doppio di secondi. Ricorda di non trattenere il fiato mentre ti eserciti e di non contrarre glutei e addominali. Due muscoli altrettanto importanti per il sesso, ma che vanno allenati in altri momenti.

Gli addominali scolpiti (non ti servono solo per rimorchiare)

Anche se quello è, probabilmente, il primo pensiero che hai avuto leggendo la parola ‘addominali’ in un articolo in cui si parla di sesso. In realtà le ‘applicazioni’ di un addome in forma per la tua intimità vanno ben al di là del mero fattore estetico.

Innanzitutto un apparato addominale tonico e in forma ti sostiene quando sei in un mood fantasioso e vuoi provare le più ardite posizioni del Kamasutra, ma non finisce qua: gli addominali e i flessori sono fondamentali per garantirti delle sessioni amorose più lunghe.

Muscoli addominali più forti ti permetteranno di spingere più a lungo, ma non dimenticare l’importanza della flessibilità a livello del bacino. Poiché quasi tutti noi passiamo le nostre giornate seduti alla scrivania, i flessori dell’anca restano in una posizione che li accorcia e li indebolisce. Prova ogni tanto a fare un affondo in avanti per allungarli, o a ‘scalare’ il pavimento (fare i movimenti che faresti per scalare una montagna, ma, non avendo a disposizione una montagna, o non essendo tu uno scalatore, fai del pavimento la tua parete).

Al cuore del cardio

Indubbiamente la passione può lasciarci senza fiato, ma diciamo che è un’evenienza che non dovrebbe verificarsi troppo spesso e soprattutto non dopo pochi minuti che abbiamo iniziato a fare l’amore. Se, come molte persone che frequentano le palestre, il tuo obiettivo è costruire massa muscolare, potresti essere portato a trascurare il cardio, ma in realtà dovrebbe fare parte del tuo allenamento, soprattutto se quello che hai in mente sono incontri amorosi più lunghi.

Il controllo del respiro può essere altrettanto utile durante l’amore, perché ti permette di mantenere la calma, combattere l’ansia da prestazione (qualunque sia il tuo problema, dalla disfunzione erettile all’eiaculazione precoce, o semplicemente il timore di questi). Inoltre aumenta il livello di ossigeno nei muscoli, donandoti maggiore resistenza e un miglior controllo dell’orgasmo.

Nutrire il desiderio

Le ostriche, si sa, sono ricche di zinco, ma ovviamente quello che ti suggeriamo qui non è il menu di un appuntamento galante, quanto piuttosto una dieta che aiuti il tuo desiderio. Cibi come ceci, anacardi, noccioline, noci e ortaggi a radice contengono L-Arginina, che potenzia la circolazione e quindi, la risposta erettile.

Salmone e tonno sono entrambi ricchi di proteine e pieni di vitamina D, che potenzia la produzione di testosterone. Sono anche ricchi di acidi grassi omega 3, che fanno bene al cuore anche, se ovviamente, è necessario assumerli con moderazione. Alternali ai fagioli bianchi e neri e avocado, che contiene meno colesterolo cattivo.

I benefici del massaggio prostatico

Prenderti cura della prostata ti garantisce una coincidenza più unica che rara tra piacere e salute. La piccola ghiandola delle dimensioni di una noce situata sotto la vescica è dove, in parte, si origina lo sperma. Avere regolarmente orgasmi aiuta a eliminare il seme, ma una piccola quantità può rimanere all’interno della ghiandola, generando batteri e gonfiore. Problemi come dolore genitale, disfunzione erettile e la necessità di urinare con frequenza possono essere ricollegati alla prostata.

Fortunatamente c’è una soluzione: il massaggio prostatico. Massaggiare la tua prostata, oltre ad aumentare la quantità di fluido seminale e la circolazione, può anche portarti a provare orgasmi più intensi e perfino multipli. Per raggiungere questo risultato, tu o il tuo partner potete muovere un dito sopra la prostata. O, se trovi l’operazione un po’ complicata, puoi affidarti alle carezze professionali di LOKI Wave, uno stimolatore della prostata dalla forma liscissima e affusolata che si adatterà perfettamente alla tua anatomia.

Se hai sempre pensato che avere uno stile di vita che comprende un’alimentazione sana e un esercizio regolare fosse decisamente poco edonista, ricrediti in fretta: mantenere un corpo in forma è la scelta giusta anche per il tuo piacere.