LELO_VOLONTE_5 Posizioni sessuali con le manette

5 posizioni sessuali con le manette per rinforzare i legami di coppia

Le manette sono l’accessorio indispensabile per tutti gli amanti del Bondage, dai principianti curiosi ai più esperti professionisti del BDSM. Si possono trovare di tutte le forme, di tutti i materiali e di tutti i colori. Noi, ovviamente, abbiamo un debole per le versioni in pura seta di LELO: le fasce per il piacere BOA, impreziosite da un motivo jacquard che, grazie alla loro lunghezza, si prestano ai giochi più fantasiosi e le manette ETHEREA, in cui al morbido abbraccio della seta si aggiunge il tocco intrigante del camoscio.

Ma, qualunque siano le tue preferenze, ecco 5 posizioni per sfruttare le infinite possibilità che essere legato, o legare, aggiunge a tutta la situazione.

1. Basic Instinct

La posizione che tutti ci immaginiamo quando pensiamo al sesso da legati, resa immortale dal film con Sharon Stone: entrambi i polsi sono imprigionati dalle manette che sono, a loro volta, assicurate al letto. Il partner immobilizzato può essere prono o supino e subire tutti gli eccessi della sua fantasiosa metà. L’eccitazione dell’abbandono per l’uno, l’ebbrezza del potere per l’altro, sono afrodisiaci infallibili. Una posizione che si presta, per altro, a molte piccanti re-interpretazioni del kamasutra, dalla versione 2.0 del missionario al doggy style più hot.

2. A briglia sciolta

Se il tuo letto non dispone di una testiera, o ha una di quelle testiere compatte e inutili alle quali è impossibile agganciare qualsiasi cosa, fai di necessità virtù: porta le braccia del partner dietro la schiena e lega insieme i polsi. Se usi delle fasce per il piacere, stringi un lembo di seta tra le mani, per comunicargli le tue sensazioni. Una posizione in cui tradizionalmente è l’uomo a dominare la donna, ma che rende il pegging ancora più intrigante.

3. Alla tua mercé

Se vuoi avere il(la) partner alla tua mercé assicurare mani e piedi nella posizione che ritieni più sensuale e poi dai libero sfogo alla tua fantasia: può essere l’occasione per giocare con le temperature o per ridurre ulteriormente, con una benda per gli occhi e dei tappi per le orecchie, gli stimoli che riceve dall’esterno in modo che possa dedicare un’attenzione incondizionata al suo piacere.

Inutile dirti che questa è l’occasione ideale per giocare con tutte le possibili forme di vibratori, con il piacere estenuante garantito da un piumino o, perché no?, con la carezza più decisa di un frustino. E se lui è il tuo prigioniero, potrebbe essere l’occasione giusta per fargli scoprire la stimolazione anale. Non ci stancheremo mai di ripetere che tutte queste esplorazioni devono avvenire dopo aver stabilito chiaramente quali sono i reciproci limiti o almeno una parola di sicurezza per poter interrompere il gioco se per uno dei due partner non è più bello.

4. Scambio di potere

Sei il partner che si ritrova con i polsi legati e poca libertà di movimento perché sovrastato dall’altro? Sorprendilo portando le mani imprigionate dietro la sua testa e unisci indissolubilmente il suo destino al tuo.

5. Più di così

Se possiedi due paia di manette, ecco una posizione super erotica ma, diciamo, non per tutti. Il partner si mette a pancia in giù mentre tu leghi insieme mano destra e piede sinistro, mano sinistra e piede destro,  in modo che si ritrovi in una posizione tanto scomoda quanto eccitante, con alcune delle sue zone più erogene completamente esposte. Anche in questo caso, è d’obbligo stabilire una parola di sicurezza, poiché la posizione può stancare molto in fretta. Peraltro è una situazione che si presta più a una stimolazione (con le mani, la bocca o un accessorio) che non al rapporto vero e proprio. Ma mai dire mai. 😉

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per ricevere ogni settimana

• I nostri consigli per l’amore e il sesso
• Offerte esclusive sui LELO del tuo cuore
• Le storie più eccitanti e sensuali

Inserisci qui sotto il tuo nome e il tuo indirizzo email



Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento