LELO_VOLONTE_Sesso e età

Ma il sesso cambia con l’età?

No, non staremo a parlarti di sbalzi ormonali e calo della libido, di disfunzione erettile e menopausa.

Quello che vogliamo provare a capire qui è se il nostro atteggiamento nei confronti del sesso cambia con l’età. E se sì, quanto? Cosa? Perché?

Lo abbiamo chiesto ad alcune persone con nomi di fantasia (ma tutto il resto molto reale). E, come sempre, ti invitiamo a lasciarci la tua opinione nei commenti.

Roberto, 61

È difficile per me dire se è cambiato il mio modo di fare sesso, bisognerebbe chiederlo alla mia compagna e bisognerebbe che fosse la compagna della vita.

Il mio corpo è cambiato, le mie energie sono cambiate, quindi immagino che sì, anche il mio modo di esprimermi attraverso il sesso sia cambiato ma, come dire, io mi vedo da dentro ed è difficile avere un giudizio obiettivo.

Sicuramente quando avevo vent’anni ero molto più assatanato, passami il termine, con l’età si diventa più selettivi, si capisce che fare sesso tanto per farlo non è poi alla fine molto divertente. Eppure ti direi che l’entusiasmo è rimasto lo stesso. La curiosità, la meraviglia, la scoperta, per me sono sempre uguali.

Chiara, 35

Direi che sì, per me il sesso con l’età è cambiato, e per fortuna! Prima di tutto perché lo faccio con uomini più adulti e anche quando mi capita di avere un amante più giovane, so bene come indirizzarlo. E poi perché sono cambiata io. Quando ero più giovane, vivevo il sesso con grandi sensi di colpa, mi sembrava di fare una cosa che non avrei dovuto e il piacere che ne traevo non era tale da farmi superare questo pensiero. Poi, piano piano, ho imparato a gestire il mio corpo, ho scoperto che il sesso era una cosa meravigliosa e il senso di colpa è svanito come per magia. Se c’è qualcosa che rimpiango degli incontri amorosi dei miei vent’anni? Nulla, sinceramente. Ok, forse le prime scoperte. Quando fai una cosa per la prima volta e non sai bene come andrà e non sai bene nemmeno cosa stai facendo, se quella cosa che stai facendo è davvero una ‘cosa’.

Sandro, 44

Penso che uomini e donne siano molto diversi. Come uomo, vorrei fermarmi qui. Certo non tornerei indietro a quelle affannose prime volte, alla timidezza, alle paure, a quel sentirsi sempre inadeguato quando stringi tra le braccia una donna e ti sembra un po’ che ti abbiano messo al volante di una Ferrari quando ancora la patente neanche ce l’hai. Poi, finalmente, maturi, impari a conoscere i tuoi tempi e a capirci qualcosa delle donne e più le capisci, più ti rendi conto di quanto siano straordinarie. Dopo di che non c’è tanta differenza, voglio dire certo che è diverso, ogni volta è diverso con ogni donna che incontri, è sempre una scoperta. Al futuro non ci penso, ogni tanto leggo queste descrizioni catastrofiche di un futuro senza sesso ma penso che se sarà, sarà naturale così. E se non sarà, tanto meglio!

Lucilla, 68

A me sembra una domanda un po’ mal posta, tutto cambia nella vita, la vita stessa è definita dal cambiamento, perché il sesso dovrebbe essere diverso? Certo che è cambiato e continuerà a cambiare! La domanda forse vorrebbe essere, era meglio prima? Al che risponderei, dipende. Se sei una di quelle persone che passano il tempo a rimpiangere gli anni passati, probabilmente troverai molti motivi per dire che il sesso era meglio prima. Per me adesso è semplicemente diverso. Certo, ne faccio di meno. Ma è tutto adeguato alla mia età, al mio corpo, al mio desiderio. Non è che tu hai il desiderio di una ventenne e il corpo di una settantenne. Desiderio, energie, compagno, tutto si basa sulla tua età, sulle tue esigenze. Penso che a volte, quando siamo giovani e guardiamo al futuro, ci angosciamo pensando di affrontare il futuro con i pensieri, le energie, le priorità dell’oggi, ma quelle cambiano, proprio come tutto il resto. Quindi, per rispondere forse alla domanda. Ne faccio di meno? Sì, certo. Mi sembra di farne di meno? Assolutamente no. Era più bello prima? No. Era diverso prima? Sì. Eri diversa prima? Sì.

Tutto scorre, tutto cambia, tutto si trasforma. Anche l’eros.

Gaia, 55

Personalmente ero molto spaventata dalla menopausa. Mi aspettavo un periodo di grande sconforto, in tutti i sensi, fisico e psicologico. Invece per me è stata un po’ una rinascita, una liberazione. Forse perché l’ho temuta così tanto e così a lungo che quando finalmente è arrivata mi sono detta, tutto qui?

E, sempre per quanto mi riguarda, non ho assolutamente sperimentato alcun calo del desiderio. Sono una persona attiva, che si tiene in forma e credo che quello faccia la differenza maggiore, non l’età. Con il mio compagno siamo insieme da trent’anni e certo che il nostro modo di fare sesso è cambiato, ma sono cambiate così tante altre cose, che alla fine quello forse è la cosa più costante tra di noi. Il nostro desiderio è lo stesso. C’è forse più tenerezza, più calma, meno ansia da prestazione e più comprensione per le defaillance dell’altro. In passato, magari, se uno dei due non voleva farlo, per stanchezza o per altri motivi, l’altro insisteva, si incaponiva e nel mio caso, spesso, mi sentivo rifiutata. Adesso siamo molto più comprensivi l’uno con l’altra. Se a lui non va, non penso automaticamente che non mi trovi più attraente. Penso che sia semplicemente così, non gli va.

Quando fai l’amore per tanto tempo con la stessa persona superi un po’ tutto, superi la routine e le incomprensioni e le piccole rivalse. È un po’ come se il corpo dell’altro diventasse un prolungamento del tuo. C’è quella canzone di Jovanotti, ‘ho la mappa di tutti i tuoi nei, la potrei disegnare.’ Ecco, per noi è un po’ così. Quindi sì, il sesso cambia. Insieme a te.

Santi, 73

Una cosa che è sicuramente cambiata è il fatto che non se ne parla più. Quando ero più giovane, anzi quando ero giovanissimo, sembrava che non ci fosse altro nella nostra vita, non la scuola, non il lavoro, non i viaggi, non le amicizie… Poi siamo cresciuti, ma il sesso è rimasto un argomento prediletto, vuoi come forma di scherzo, vuoi in confidenze più serie. Adesso, alla mia età, mi domando se anche i miei coetanei lo facciano ancora e come lo facciano, ma c’è una specie di pudore e non se ne parla più. Si dà per scontato che non si faccia più. Alcuni amici sono rimasti soli, altri che magari non hanno avuto una compagna per la vita nemmeno più la cercano.

Sarei falso se dicessi che faccio l’amore allo stesso modo e con la stessa frequenza di quando ero più giovane. Ma ho la fortuna di essere in buona salute e di avere una compagna un po’ più giovane di me e anche lei in ottima forma. A volte per noi fare sesso è anche semplicemente sfiorarci quando nessuno ci vede. Addormentarci con le mani sul sesso dell’altro. E il sesso orale, quello lo facciamo forse più di prima. Ci diverte molto questo fatto che tutti diano per scontato che alla nostra età il sesso non si debba fare più. Lo rende un piccolo segreto tra noi. Ci sentiamo come due ragazzini che facciano una cosa proibita. Lo facciamo tutte le notti? No. Ma, posso essere sincero?, non credo che mio figlio, che ha quarant’anni, lo faccia tutte le notti.

Se non hai problemi di salute e hai la gioia di essere insieme alla tua compagna, il sesso cambia ma rimane ugualmente bello.

E tu? Cosa ne pensi?

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento