Alcuni tra i più strani rituali di accoppiamento del regno animale

Pensi di sapere tutto sul sesso e che niente possa più stupirti?

È perché ancora non ti sei addentrata nel fantastico regno dei nostri amici animali.
Leggere per credere!

Le api o del suicidio sessuale

Le api rappresentano una delle specie più affascinanti da studiare.

La loro riproduzione è affidata all’ape regina che viene nutrita di pappa reale in un’apposita cella. Quando raggiunge la maturità sessuale si libra in un volo nuziale, lanciando un richiamo che viene percepito dai fuchi, i maschi, più grossi delle normali api, ma decisamente meno efficienti: non sono infatti nemmeno in grado di nutrirsi da soli e devono essere imboccati dalle api (che non a caso si chiamano operaie).

L’unico scopo della vita del fuco? Inseminare l’ape regina.
E non è un modo di dire.

Al momento dell’eiaculazione, infatti, i testicoli del fuco esplodono all’interno del corpo dell’ape regina, causando il distacco del pene e il fuco cade a terra morto. E se, per caso, ha la sorte di sopravvivere, viene lasciato morire di fame in quanto ormai inutile al ciclo vitale.

Il fuco è in ottima compagnia degli antechini, una specie di marsupiali di dimensioni molto piccole e di aspetto abbastanza simile al topo. Quando arriva la stagione riproduttiva, i maschi antechini fanno l’amore fino a 12 ore di fila, dando fondo a tutte le proprie risorse vitali. Dopodiché muoiono stremati.

Leggi anche: Fare l’amore due volte di seguito per restare incinta

La mantide religiosa o dell’omicidio sessuale

Altrettanto violento è il sesso tra le mantidi religiose. La femmina mantide, infatti, subito dopo il rapporto sessuale, mangia il malcapitato maschio partendo dalla testa, per procurarsi le proteine necessarie alla produzione di uova. E a volte l’omicidio avviene durante l’atto sessuale, mentre il rapporto continua.

E poi dicono che le donne sono aggressive.

Il cavalluccio marino o del maschio ideale

Le femmine di cavalluccio marino appartengono alla parte emancipata del mondo animale. Depongono infatti le loro uova in una sacca che si trova sul ventre del maschio il quale non si limita solo a fecondarle, ma le porta in grembo per tutta la durata della gestazione e li partorisce.

Ed è pure fedele!

La cimice o del sesso traumatico

Già (ne siamo sicuri) la cimice non riscuote le tue simpatie, ma dopo aver letto quanto segue l’amerai ancora di meno.

Come fa infatti la cimice a riprodursi? Semplice, infilza con il suo pene l’addome della femmina (che, a onor del vero, va detto che è sprovvista di vagina) e lascia agli spermatozoi il compito di raggiungere gli organi riproduttivi interni.

Il nome di questo particolare accoppiamento? Inseminazione traumatica.

Pesce angler, pesce stalker

L’angler fish è un pesce abissale, vive cioè ad almeno 200 m di profondità in un ambiente dove già le condizioni di vita sono estremamente difficili a causa della mancanza di luce e calore, figurarsi incontrare l’anima gemella.

E come ti risolve il problema il pesce angler? Semplice, una volta incontrata non ti molla più.

Il maschio di anglerfish è infatti di dimensioni molto più piccole rispetto alla femmina, ma soprattutto non è dotato di apparato digerente. Ecco perché si affretta a trovare una compagna. Asap. E una volta che l’ha trovata, la morde, rilasciando un enzima che fonde i due corpi insieme.

La femmina provvede al maschio il nutrimento necessario per vivere, e il maschio, dal canto suo, ricambia con lo sperma necessario per riprodursi. Che alla fin fine, se ci pensi, è un buon compromesso.

L’ ippopotamo o del sesso zozzo

Che gli ippopotami amassero lo sporco lo avevamo capito fin da bambini, quando andavamo allo zoo e lo vedevamo rotolarsi nel fango. Ma che lo considerassero, a ragione, un’arma di seduzione ci risulta più incredibile. Eppure è proprio così.

L’ippopotamo maschio, una volta individuata una femmina in età da marito, produce una gran quantità di escrementi per fare colpo su di lei. E se la visione non bastasse a sedurla, fa in modo di spargerli con la coda in modo da stimolare anche il suo olfatto.

E noi che ci lamentiamo degli uomini!

Stufa delle frasi d’amore? Prova con il dirty talk!

CONTINUA A LEGGERE