Sette posizioni per un threesome mmf

Ah, il ménage à trois, triangolo o threesome che dir si voglia. Quella delizia che tutti, prima o poi, vorremmo provare ma che non sempre, purtroppo, ci capita di assaggiare. Vuoi per pudore, vuoi per pigrizia, vuoi per mancanza di occasioni. Ma se invece sei tra i pochi fortunati, ecco tutte le posizioni da provare!

Il sandwich

Il sandwich

La coppia base si trova in un missionario con la donna sopra. L’altro, stando a cavalcioni dell’uomo, la raggiunge da dietro. Una posizione che riduce gli imbarazzi, poiché ognuno può celarsi alla vista dell’altro, ma non certo il piacere. Per la donna, che riesce così a godere della doppia penetrazione in una posizione tutto sommato comoda, e per gli uomini che oltre all’estrema trasgressività di tutta la situazione hanno anche le sensazioni esaltate dalla possibilità di sentirsi attraverso la parete che separa vagina e ano. 

Un grande classico per comodità e godibilità, può essere la posizione di partenza per il vostro threesome.

La acca

L'acca

Comunemente nota, specie in lingua inglese, come lo spiedo, abbiamo ribattezzato questa posizione con il nome della lettera che più ricorda, formata da due figure verticali e una orizzontale nel mezzo: la H appunto.

Immagina i due uomini come le gambette verticali dell’acca e la donna come quella orizzontale. Uno la raggiunge da dietro, l’altro si offre al sesso orale.

È una posizione super semplice ma altrettanto intrigante. Si crea infatti una danza di azioni e reazioni tra le spinte dell’uomo attivo e, di conseguenza, l’azione della donna sul pene dell’uomo passivo. Quanto alla donna, la difficoltà rimane nel trovare il giusto bilancio tra il piacere che prova e quello che dà.

Anche questa è un’ottima posizione per scaldarsi, soprattutto se uno dei due partner maschili si aggiunge in un secondo momento al gioco. Se tutti lo gradiscono, si può dare vita anche a una serie di giochi di ruolo o di ‘scene’ di stampo BDSM in cui si immagina che la donna venga ‘usata’ per il puro piacere maschile. Una fantasia che può essere molto eccitante per molte donne.

Lo schiavo d’amore

Lo schiavo d'amore

Un uomo è sdraiato, su un fianco, e porge il suo pene alla donna che si pone seduta di lato, come in figura. Ma per rendere l’azione più agile, l’altro uomo accoglie la donna tra le sue braccia e la aiuta a mettersi in posizione. Se gli amanti sono molto (molto) performanti, si può immaginare anche in questo caso una doppia penetrazione, con l’uomo disteso che penetra la donna nella vagina e quello accovacciato che la penetra nell’ano.

Nel primo caso, quando cioè lo schiavo d’amore si limita ad aiutare la donna ad accogliere l’altro partner, si tratta di una situazione molto rilassata e altrettanto erotica. Gli amanti sono comodi, l’uomo è posto languidamente su un fianco, la donna è abbandonata tra le braccia del suo ‘servo’. Il terzo uomo si trova in una posizione ideale sia per appagare la propria fantasia voyeuristica, sia per stimolare ulteriormente la donna nelle sue zone erogene più calde. Cosa vuoi di più dalla vita?

Beata tra gli uomini

Beata tra gli uomini

La posizione ideale per cominciare tutti i giochi. La donna siede tra i due uomini e divide le sue attenzioni. E, per la magica alchimia dell’amore, ne riceve il doppio.

Questa è la posizione ideale per i timidi, per gli indecisi, per scaldare i motori e testare le intenzioni. È il modo migliore per cominciare un threesome spontaneo, che nasce lì, sul momento. È in genere da qui che tutto parte.

Il circolo vizioso

Il circolo vizioso

Gli amanti sono tutti e tre sdraiati. Lui bacia lei che bacia lui che bacia lui che bacia lei… come ogni cerchio, non ha fine e non ha inizio. 

Ciascuno si dedica a compiacere l’altro con il sesso orale. Necessari, in questo caso, due partner bisex o molto curiosi, che non sono disturbati all’idea di dare e ricevere sesso orale da un altro uomo, tutt’altro!

Una posizione estremamente comoda, per i momenti di maggiore spossatezza. Ma anche estremamente eccitante, per il continuo equilibrio che richiedono tra dare e avere, compiacere e godere, necessità di controllo e desiderio di abbandono.

Due è meglio di uno

Due è meglio di uno

La donna è sdraiata, con le gambe che sporgono dal letto (tavolo della cucina/scrivania dell’ufficio/ecc. ecc.). Un uomo è sopra di lei e la penetra nella vagina. Un altro uomo è di fronte a lei, in piedi o in ginocchio a seconda dell’altezza del supporto su cui si trova la donna, e la penetra nell’ano. 

La posizione si presta anche alla variante in cui l’uomo in piedi/in ginocchio penetra l’altro uomo. In entrambi i casi si tratta di una scelta estremamente eccitante, anche se meno comoda del sandwich. Anche in questo caso, si presuppone che i due uomini si sentano a proprio agio nel trovarsi a stretto, strettissimo contatto.

L’acca rovesciata

L'acca rovesciata

Esteticamente identica all’acca, ma in questo caso la donna è a pancia in su. Uno dei due amanti la penetra nella vagina o nell’ano, mentre lei delizia con il sesso orale l’altro uomo. 

È una posizione in cui la donna si trova al centro dell’attenzione ma anche in una posizione estremamente vulnerabile. Per questo è indispensabile che ci sia una grande alchimia non solo tra di lei e i due uomini, ma anche tra i due partner maschili che, in questa posizione come nell’acca, si ritrovano faccia a faccia. È importante che i due uomini siano in sintonia nei movimenti, poiché la donna ha davvero poca libertà di azione.  Cosa che molti e molte trovano estremamente eccitante.

Da provare, procedendo con molta cautela e una grande consapevolezza dei limiti altrui.

Doppia penetrazione: come provarla anche se non sei una pornostar

CONTINUA A LEGGERE