Come raggiungere l’orgasmo insieme

Raggiungere il piacere massimo insieme è una delle esperienze più intime e travolgenti che una coppia possa vivere. E, come tutte le cose belle, è spesso difficile. Perché i tempi della donna sono molto più lenti di quelli dell’uomo e, quando noi iniziamo a scaldare i motori, i nostri copiloti sono, in genere, già ben oltre la linea del traguardo (per non dire addormentati al nostro fianco!).

Si può ovviare a questo problema? Ci sono dei metodi per raggiungere l’orgasmo insieme?
Niente di infallibile, ma qualche trucco che funziona abbastanza bene c’è.

ZONE_EROGENE_DONNA

Dai piedi alla testa, tutte le zone erogene della donna

CONTINUA A LEGGERE

Il secondo giro

Aiuta lei e lui. La donna praticamente non sperimenta il periodo refrattario, il che la rende molto eccitata e subito pronta a ricominciare. Viceversa lui, una volta superato il periodo refrattario, dovrebbe avere decisamente maggiore resistenza. Quindi preparatevi a portarvi al massimo piacere reciprocamente, accarezzandovi, dando spazio ai preliminari, usando un sex toy per la coppia. E siate pronti a… ricominciare daccapo.

LELO_TIANI 3_MASSAGGIATORE_FUCSIA

Mosse segrete

Quando si parla di orgasmo femminile ci si ritrova di fronte a una serie di miti. Ma tra le  mille leggende metropolitane stenta a farsi strada l’idea che in alcune posizioni è molto più probabile che la donna raggiunga l’orgasmo, per il semplice motivo che sono le posizioni che stimolano le sue zone del piacere, notoriamente il punto G e il clitoride. Ok, non avete mai trovato il vostro punto G (o quello della vostra compagna) e ci sono addirittura medici che sostengono che anche gli orgasmi da punto G siano in realtà innescati dal clitoride… bon, il clitoride è lì, non c’è niente di misterioso, niente da scoprire. Dedicategli tutta la vostra attenzione, con il sesso orale e con quelle posizioni che lo stimolano.

E non spostatevi dai grandi classici: amazzone, missionario, pecorina. Se tutti le amano ci sarà un motivo, no?

LELO_VOLONTE_Sesso in acqua

Posizioni per fare sesso in acqua. Dolce e salata

CONTINUA A LEGGERE

Usa un vibratore

Il vibratore nasce come strumento medico per curare una malattia femminile inesistente facendo provare orgasmi alle donne. Tanto per capirsi. E no, non stiamo parlando del Medioevo, ma di poco più di cent’anni fa. Resta il fatto che i vibratori vengono tuttora impiegati con successo nella cura dell’anorgasmia e moltissime donne che non riescono a stimolarsi da sole scoprono le gioie dell’orgasmo grazie all’aiuto della meccanica (e del design!).

LELO_INA_Wave_AZZURRO

Fate quindi largo a un oggetto del piacere durante il vostro rapporto, sia da usare in coppia per aumentare le sensazioni di entrambi (magari al secondo giro, come si diceva sopra), sia per stimolare ulteriormente la donna.
Il triangolo più eccitante e meno invadente che possiate immaginare.

KIT_INDULGE_ME_CONTENUTO