LELO_VOLONTE_Sesso rovente per estati torride

Istruzioni per fare sesso bollente anche nell’estate più rovente

Il caldo sta mettendo seriamente a repentaglio la tua vita sessuale? Vedi qualsiasi altro essere umano (compreso il/la tua partner) come una nuova fonte di calore dalla quale tenerti il più lontano possibile?

Niente paura, ci siamo qua noi a consigliarti dei metodi abbastanza infallibili per dedicarti alla tua attività preferita anche quando tutto quello che pensi di essere in grado di fare è azionare il condizionatore.

Leggi anche: Tips & tricks per il sesso in spiaggia

Water is your friend

Il sesso in acqua, si dice da più parti, è sopravvalutato. Moltiplica i rischi (di infezioni, di cadute accidentali, di essere scoperti) senza avere  effettivi vantaggi.

Ma quando la temperatura della tua stanza comincia a farti avere i miraggi e ogni poro della tua pelle è una fonte di sudore, diciamoci la verità, quello della doccia è l’unico spazio della casa che puoi considerare di condividere con lui. Gettatevi sotto il getto dell’acqua e dedicatevi al sesso più rinfrescante.

Elogio della sveltina

Gli abbracci avvolgenti, i preliminari eccitanti, i baci interminabili, sono tutte cose che vanno bene per le lunghe notti d’inverno. L’estate è fatta per le sveltine. Come dici, la sveltina ti piace ma non ti dà piacere? Abbiamo una soluzione anche per questo!

Leggi anche: 5 regole per assicurarti l’orgasmo anche durante una sveltina

La scelta delle posizioni

Prediligete quelle posizioni che riducono il contatto: doggy style, amazzone, amazzone rovesciata, sono tre posizioni che, oltre ad avere il vantaggio di mettere pochi centimetri del vostri corpi a contatto, vi garantiscono anche un coinvolgimento molto intenso dei partner e una conclusione abbastanza veloce. E si ritorna alla sveltina di cui sopra.

Gioca con le temperature (fredde, of course)

Giocare con le temperature, è una delle pratiche erotiche più diffuse. Dimentica cere bollenti e massaggi stimolanti, questo è il momento di aprire il freezer e farsi ispirare.

Benda il (la) partner e divertirti a tracciare un percorso sempre più bagnato sul suo corpo con un cubetto di ghiaccio (ricordati di passare i cubetti di ghiaccio un attimo sotto l’acqua, in modo da renderli più scivolosi).

Gusta un ghiacciolo prima di gustare lui (lei).

Riponi il tuo dildo in acciaio in frigorifero per qualche ora prima dell’uso.

Brrr…

La riscoperta della masturbazione

C’è chi lo fa per settimane di fila (e poi ce lo viene a raccontare), ma se invece è un po’ di tempo che non ti dedichi a questa attività, l’estate torrida è un ottimo momento per riscoprirla. Che tu ti masturbi da sola, masturbi il partner o ti masturbi insieme al partner, in ogni caso la vicinanza tra i vostri corpi è ridotta al minimo e la resa di questa attività così sensuale è esaltata al massimo.

LELO_SONA_massaggiatore_fuchsia

L’amore per gli spazi liberi

Ora, ora è il momento di fare sesso all’aperto, sotto un cielo stellato, appoggiati a un balcone ventilato, sul bordo di una finestra che affaccia sul mare. Cercando di rispettare le leggi e avendo bene a mente che in molti cercano rifugio sotto le fronde degli alberi in giornate particolarmente calde, non c’è niente di meglio che accogliere la brezza della sera e il tuo amante nello stesso momento. Provare per credere.

E per quelli sigillati

Quando tutto il resto fallisce, non resta che cedere alle conquiste della modernità. Prenotare una stanza in hotel, puntare l’aria condizionata al massimo e passare la notte a fare l’amore. Avrete tempo per recuperare il sonno perduto durante le lunghe notti invernali.

Leggi anche: Consigli bollenti per le calde notti d’estate

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento