LELO_VOLONTE_La Giornata della Bistecca e del Sesso Orale

Tutto quello che devi sapere sulla Giornata della Bistecca e del Sesso Orale

Un mese fa eravamo lì, a suggerirti mille modi per rendere felice l’altr@ nel giorno più romantico dell’anno: San Valentino!

E oggi? Oggi, care amiche e amici in ascolto, si celebra lo Steak and Blowjob day che in Italiano si traduce con un neutro Giorno della Bistecca e del Sesso Orale, ma in realtà sarebbe il Giorno della Bistecca e della Fellatio, se sei educato, della Bistecca e del P***ino, se sei un po’ più verace.

Mai sentito dire? Mettiti comod@.

Le origini

Sulle origini di questa festa, ovvero di chi effettivamente l’abbia inventata, le notizie sono abbastanza confuse, ma i più (Wikipedia) le fanno risalire al 2002 e al DJ di una radio americana che avrebbe lanciato per primo questa Giornata, chiaramente non ufficiale.

Il significato

Non ci sono dubbi invece sullo scopo di questa ‘festa’: una reazione del maschio al terribile San Valentino, visto dagli inventori della Giornata della bistecca e del blowjob come un’occasione in cui l’uomo (nella coppia eterosessuale, non pervenuta l’alternativa omosessuale) ricopre di doni la sua dolce metà e quindi si aspetta, giustamente, una ricompensa, un mese dopo. E siccome l’uomo non si perde in fronzoli e sciocchezze quali fiori, cuori e cioccolatini, chiede più semplicemente che la sua compagna gli cucini una bella bistecca e gli dedichi una magistrale fellatio.

La controversia

Questa Giornata ha suscitato le simpatie di molti, per la sua natura goliardica e perché chi è che non ama una bella bistecca e un bel p***ino? Davvero pochi. Ma, come immaginerai, si è attirata le antipatie di altrettanti, soprattutto di quelle donne che il giorno di San Valentino si sono preoccupate di ricoprire di doni il loro uomo. E di quanti vedono la festa di San Valentino come la festa degli innamorati (è così che si chiama, no?), e non la festa-della-donna-nella-coppia-eterosessuale.

Un’altra delle critiche che questa Giornata ha attirato e che più ci sentiamo di condividere (ma se non sei d’accordo, lasciaci il tuo commento qua sotto), è il fatto che questa festa presuppone una visione un po’ sorpassata  della coppia e del sesso orale, in cui il pover’uomo, per ricevere una fellatio, deve addirittura stabilire una giornata ad essa dedicata, e la donna, d’altro canto, sembra non amare particolarmente praticarla.

La risposta delle donne

Questa polemica si è decisamente placata da quando è stato istituito il Cake and Cunnilingus Day (quando? Indovina un po’? Ma il 14 aprile!), ed è proprio quello che ti sembra: la Giornata della Torta e del Cunnilingus.  In Italia poi, complice la traduzione neutra di ‘blowjob’ con ‘sesso orale’,  #GiornataMondialeDelSessoOrale è diventato addirittura un trending topic su Twitter qualche anno fa.

Ogni scusa è buona per festeggiare!

Ci sono buone probabilità che tu e il tuo partner siate una coppia che ama sconfiggere gli stereotipi ed è possibile, addirittura probabile che a te, donna, piaccia la bistecca e fare sesso orale attivamente, e che tu, uomo, adori le torte (mangiarle e cucinarle) e praticare, oltre che ricevere, sesso orale. È  altrettanto possibile che siate una coppia omosessuale, e non abbiate nessuna intenzione di sfondarvi di bistecche o torte.

Ma tutto questo poco importa.

Usate queste Giornate come una scusa in più per festeggiare il partner, perché San Valentino, quando si è innamorati, è tutti i giorni e il sesso orale, se ti piace, più lo fai e meglio stai. Con le torte e le bistecche, invece, serve un po’ di moderazione! 😉

Chi è Valentina Grandi

Pugliese di nascita, milanese di adozione, Valentina vive al quarto piano senza ascensore. Sarà per questo che ha scelto un lavoro che può fare anche da casa. Ama i negozi vintage, i vecchi cinema e Milano.

Lascia un commento