Ma secondo voi, masturbarsi fa bene o male?

Per molto tempo si è creduto, più o meno in buona fede, che la masturbazione avesse conseguenze abbastanza devastanti sulla salute.

Che facesse diventare ciechi, che facesse crescere peli sulle mani, che diminuisse il vigore dell’uomo (nei tempi a cui ci riferiamo, la masturbazione femminile non veniva nemmeno presa in considerazione), perdere l’appetito, portasse all’impotenza, alla perdita di memoria e, in alcuni casi, persino al suicidio.
Fortunatamente oggi sappiamo che così non è ma che, al contrario, la masturbazione ha degli effetti positivi sulla nostra salute.

Sì, ma sappiamo esattamente quali?

Abbiamo fatto un po’ di ricerche e li abbiamo elencati qua.

Masturbazione e oggetti erotici: come farlo con un sex toy

CONTINUA A LEGGERE

La conoscenza di se stessi

Non è un beneficio immediato, di quelli che vediamo a occhio nudo o che può contare su dati scientifici, eppure è innegabile che la masturbazione costituisca un mezzo di conoscenza del proprio corpo insostituibile, soprattutto per le donne.

Se, infatti, esistono un sacco di falsi miti intorno alla masturbazione femminile, è pur vero che è una pratica meno diffusa tra le donne e un argomento difficile da condividere anche tra le amiche più intime.

Ma la masturbazione è il modo migliore per imparare a conoscere le zone erogene che davvero ci fanno arrivare all’orgasmo (e che variano da donna a donna), i modi in cui ci piace essere accarezzate, le fantasie che scatenano la nostra eccitazione.

LELO_GIGI 2_ACQUAMARINA

Il rilascio di endorfine

È una delle conseguenze dell’orgasmo e ha una serie di effetti collaterali positivi: combatte l’insonnia, lo stress, l’emicrania, i dolori mestruali. Di fondo, ci rende più contenti, più appagati, più rilassati.

L’allenamento intimo

Ogni volta che proviamo un orgasmo, i muscoli del nostro perineo si contraggono e si rilassano. In altre parole si allenano. E, anche se ci sono dei metodi apposta per esercitarli, è indubbio che provocarti un orgasmo è il modo più piacevole di tenerti in forma.

LELO_LUNA_BEADS

Masturbandoci non solo permettiamo alla nostra intimità di restare allenata (e quindi contrastiamo l’inevitabile invecchiamento dei tessuti), ma ci manteniamo ‘attenti al piacere’.

Quando attraversiamo un periodo in cui non abbiamo rapporti sessuali, il rischio più grande è infatti proprio quello di perdere l’appetito per il sesso, dimenticarci di questo aspetto fondamentale e così importante del nostro essere. Masturbarsi è un modo per mantenere i nostri ‘succhi gastrici’ in allenamento, per non perdere la fame dell’eros, per restare in contatto con il nostro io sensuale.

La cena – Racconto (quasi) erotico

CONTINUA A LEGGERE

La prevenzione delle malattie

Uno dei principali argomenti contro la masturbazione maschile in passato era basato sul fatto che veniva vista come uno ‘spreco’ dell’energia vitale dell’uomo. Il seme maschile, non solo non veniva utilizzato per fecondare una donna ma, venendo liberato nel nulla, contribuiva alla perdita di energia dell’uomo.

Con un ragionamento non molto dissimile, fino a pochissimi anni fa, agli sportivi veniva richiesto di astenersi dal sesso prima di una prova, proprio perché si pensava che le energie impiegate nell’atto togliessero potenza all’uomo.

Quello che si crede oggi è piuttosto il contrario. Il fatto di eiaculare con una certa regolarità, permette di eliminare il liquido seminale ‘stagnante’, il che è stato associato non solo con una minore incidenza del cancro alla prostata ad esempio, ma anche alla produzione di uno sperma di migliore qualità. Per questo le ultime teorie, contrariamente a quanto avveniva in passato, suggeriscono ad esempio alle coppie in cerca di un figlio di fare l’amore più volte a breve distanza.

Fare l’amore due volte di seguito per restare incinta

CONTINUA A LEGGERE

D’altro canto è indubbio che un rapporto sessuale implica un dispendio di energie e di calorie (evidentemente molte di più di una sessione in solitaria) ma, esattamente come la masturbazione, garantisce un sonno più profondo, libero da pensieri, un maggiore appagamento e una sensazione di benessere che sono tutti fattori positivi. Per gli atleti e non.

In conclusione

Masturbarsi non solo è un atto di amore verso se stessi e di conoscenza del proprio corpo, ma permette anche di mantenere tutto l’apparato in perfetto funzionamento.

Come tutte le cose, non deve diventare una dipendenza, ma può e dovrebbe essere una piacevolissima abitudine.

Se poi sei in cerca di oggetti che la rendano ancora più piacevole, intrigante e eccitante, noi ti consigliamo di dare un’occhiata qua. 😉