LELO_VOLONTE_Come rendere straordinarie le posizioni normali

Kamasutra: posizioni sessuali ordinarie e come renderle straordinarie

Last updated:

Pensi che il missionario sia noioso? La pecorina sopravvalutata? Lo smorzacandela un po’ troppo anni ’90?

Hai tutto il tempo di ricrederti.

Missionario

Sulle mille doti, più o meno nascoste, del missionario ci siamo già espressi. Ma vale sempre la pena fare un piccolo ripasso.

Nel missionario la donna è distesa supina, con le gambe divaricate ad accogliere l’uomo che si appoggia sulle proprie braccia. Molti lamentano il fatto che sia una posizione in cui la donna ha poca iniziativa e l’uomo poca possibilità di raggiungere i punti caldi della sua compagna.

I vantaggi della forza

Per ovviare al primo problema, invece di limitarti a giacere sul letto, avvinghia le tue gambe attorno ai suoi fianchi e, se hai abbastanza forza, attiralo verso di te.

E quelli della morbidezza

Per ovviare al secondo, invece, posiziona un cuscino sotto il bacino tenendo le gambe strette l’una contro l’altra. In questo modo lui entra con un’angolatura diversa e gli sarà più facile stimolare il tuo punto G. E, tenendo le gambe strette, gli offrirai un ingresso più angusto e sensazioni più intense.

La tecnica di allineamento coitale

La tecnica di allineamento coitale suona come il nome di una particolare ginnastica correttiva, si tratta invece di una tecnica (sviluppata solo nel 1988) che ti aiuta a raggiungere l’orgasmo anche nella posizione del missionario.

La posizione di partenza è la stessa: tu sei sdraiata sulla schiena e lui è sopra di te ma, invece di trovarsi con la testa all’altezza, diciamo, del tuo petto, lui si spinge più in su, verso le tue spalle, in modo che siate, appunto, allineati. Muovendosi in su e in giù (anziché dentro e fuori) finisce per stimolare il tuo clitoride con il suo osso pubico. E tu, molto probabilmente, ami la stimolazione clitoridea!

Aggiungi un accessorio

Un altro modo per aggiungere un piccolo brivido al missionario è provare con un vibratore: un piccolo stimolatore clitorideo come LILY 2 o NEA 2 che possono essere appoggiati sul clitoride per provvedere quella stimolazione che manca in questa posizione.

Ma anche un anello vibrante: lui lo indossa (per non più di 30 minuti) intorno al pene e l’anello non solo conferisce a lui più resistenza e un’erezione ancora più potente, ma va anche a stimolare il tuo clitoride.

O cambia aria

Mai provato un po’ di Kamasutra sul divano o sul tappeto persiano del soggiorno? Prova.
Anche un banale missionario può trasformarsi in un momento animalesco se la passione vi ha travolto appena tornati a casa e vi ritrovate a farlo… sullo zerbino!

Doggy style

La pecorina, anche conosciuta come doggy style, è una delle posizioni più amate e perfetta per mille situazioni, come puoi scoprire qui e qui.

Nella versione classica la donna è in ginocchio ‘a quattro zampe’ e l’uomo la raggiunge da dietro: una posizione che, come tradisce il nome, è tra le più usate tra gli animali. E che, proprio per questo, non brilla per originalità.

Ecco come fare faville.

Fallo in piedi

Benissimo sfruttare le pulsioni animali che ancora albergano in noi, ma visto che siamo bipedi perché non approfittarne per fare un po’ di sesso su due piedi?

Magari in cucina, magari lasciando che il tuo partner ti spinga sul piano di lavoro o su quello della lavatrice? La stimolazione risulta ugualmente intensa, la situazione altrettanto passionale e la posizione leggermente più comoda (non devi appoggiarti sulle ginocchia, per esempio, che a lungo andare può essere stancante).

Sfuma il piacere

E se è alla comodità che punti, quando siete sul letto prova ancora una volta a inserire un cuscino sotto di te (anche se questa volta sei in posizione rovesciata rispetto al missionario, ovvero a pancia in giù): offri a lui un angolo di penetrazione più adatto, ti puoi abbandonare al tuo piacere, e gli regali una visione decisamente sensuale di te.

Questa variante del doggy style si presta in particolar modo a una sculacciata erotica.
Se poi gli permetti di legarti con un paio di manette e di tirarti i capelli, ti ritrovi in un attimo dentro Cinquanta sfumature di grigio e la protagonista sei tu!

Rifletti il piacere

Non vuoi perderti un dettaglio delle sue espressioni mentre ti sculaccia? Fatelo davanti allo specchio: poche altre posizioni sono così adatte da mettere in pratica davanti a uno schermo riflettente, e altrettanto erotiche da guardare.

Walk on the wild side

E poche altre posizioni si prestano così bene alla stimolazione anale. Anzi, diciamo che risulta così erotica proprio perché simula un rapporto anale.

Ma perché accontentarsi di una simulazione, quando si può avere l’originale? Lascia che lui ti stimoli la zona anale con un dito o con un vibratore e la tua eccitazione salirà alle stelle.

Se poi vi fate prendere dal gioco, niente vi impedisce di passare dal rapporto vaginale a quello anale. Basta solo rispettare alcune norme igieniche di base che prevedono di non cambiare, ehm, canale senza prima un’accuratissima igiene (e un preservativo nuovo).

Per il resto via libera agli istinti!

Smorzacandela

Un missionario al contrario, in cui l’uomo è disteso supino e la donna, generalmente appoggiata sulle proprie ginocchia, lo cavalca come un’amazzone (che è anche il nome più raffinato di questa posizione).

Molto amata dalle donne che vogliono dominare il partner e che desiderano una stimolazione profonda; molto appagante quando l’uomo è dotato di un pene di piccole dimensioni, ma fondamentalmente adatta a tutti e fattibile anche se non si è dotati di particolari abilità ginniche.

Vuoi renderla super? Fai così.

Punta sui piedi (suoi)

Se lui li appoggia sul letto, piegando le ginocchia e sollevando il bacino per venirti incontro, la penetrazione risulta ancora più intensa e la stimolazione anche.

Da non provare se lui è dotato di un pene molto grande.

E sui fianchi (tuoi)

Come nel missionario, più che muoverti su e giù, prova disegnare dei cerchi o un 8 con i fianchi, senza distaccarti dal suo bacino. Ottieni due risultati in uno: la stimolazione interna è più intensa e costante e contemporaneamente massaggi il clitoride strofinandolo contro il suo osso pubico.

Peraltro il movimento risulta meno acrobatico a tutto vantaggio della sensualità.

Restituiscigli il favore

Gli hai permesso di legarti quando era lui a dominare? Imprigionalo con un paio di manette: amerà sentirsi impotente nelle tue mani. Una sensazione molto eccitante anche per te.

E chiedigliene un altro

L’amazzone è la posizione ideale per aggiungere un po’ di sana stimolazione del clitoride. Lui può usare le dita, un vibratore clitorideo di piccole dimensioni, ma anche qualcosa di più grande, come un massaggiatore a stelo: in questa posizione c’è spazio per tutto.

Ma il massimo, per lui e forse anche per te, è quando sei tu a usarlo su di te, mentre fate l’amore. Una doppia stimolazione che rivaleggia con i vibratori rabbit!

Sedetevi sugli allori

Se lui si mette seduto, non solo il contatto tra il tuo clitoride e il suo corpo sarà immediatamente più… immediato, ma avrete la possibilità di sussurrarvi parole di fuoco e baciarvi.

Il tocco in più? Chiedigli di cingerti i fianchi con le mani e abbandonati all’indietro, verso le sue ginocchia. Approfitterai delle sue spinte ancora più intense e non gli sarai mai sembrata così sexy.