Le 10 migliori posizioni sessuali per esaltare il piacere maschile

Vuoi stravolgerlo di piacere? Prova queste posizioni, e poi lasciaci un commento qua sotto, vogliamo sapere quali sono le sue preferite!

Uno – La pecorina

Dobbiamo davvero spiegarti come si fa? Mettiti a quattro zampe e lascia che lui, in ginocchio o in piedi, ti prenda da dietro. La pecorina lo appaga sotto molti punti di vista: permette una penetrazione molto profonda, soddisfa la sua fantasia erotica, prettamente visiva, offrendogli un’immagine molto sexy di te, è la posizione più praticata in natura e conserva una carica molto animalesca.

Il tocco in più: prova la variante con lui in piedi dietro di te e tu che ti appoggi a un tavolo, al letto, a quello che ti capita sotto mano. È anche perfetta per una sveltina, altra cosa che lui ama moltissimo.

LELO_VOLONTE_Posizioni per farlo da dietro

5 posizioni per farlo da dietro, oltre la ‘pecorina’

CONTINUA A LEGGERE

Due – L’amazzone (anche detta smorzacandela)

Lui è sdraiato supino e tu lo cavalchi come un’amazzone. I pro, per lui, sono che non deve fare nessuno sforzo e che tu gli appari super sexy mentre ti muovi sopra di lui (e tutto, nel tuo corpo, si muove di conseguenza).

Il consiglio in più: mettigli in  mano un piccolo vibratore clitorideo, e diventerà anche la tua posizione preferita.

Tre – Il 69

In questa posizione, in cui uomo e donna, uno sopra l’altro ma in posizione rovesciata (ovvero la faccia di uno guarda i piedi dell’altra), si dedicano rispettivamente e contemporaneamente a cunnilingus e fellatio, l’uomo riesce a unire due delle sue attività preferite: ricevere sesso orale e praticare sesso orale.

Il tocco in più: mentre gli pratichi la fellatio, fai scivolare un dito verso il suo ano. Non è detto che apprezzi (nel qual caso, fai sempre in tempo a ritirarlo), ma se apprezza, gli piacerà moltissimo (e potrai osare anche un anilingus).

Quattro – L’altalena

Hai presente l’amazzone? L’altalena è molto simile, solo che tu lo cavalchi al contrario, dandogli le spalle. Di nuovo, è la visione sensuale della tua schiena e di quello che c’è al fondo a eccitarlo, oltre ai tuoi movimenti sinuosi.

Il tocco in più: se lui piega le ginocchia, puoi abbandonarti, pelle contro pelle, sulle sue gambe.

Quattro bis – La carriola (seduta)

Come sopra, ma questa volta lui è seduto e tu sei sdraiata.

Il tocco in più: avvinghia le tue gambe attorno ai suoi fianchi, ti aiuteranno a darti la spinta all’indietro e renderanno il contatto più intenso. Se invece lui è un uomo a cui piace dominare, lascia che appoggi le sue mani sulle tue gambe e decida il ritmo dei tuoi movimenti.

Quattro bis bis – L’amazzone in piedi

No, non sei in piedi, sei sempre a cavalcioni su di lui, che è sempre sdraiato, ma in questa variante tu ti appoggi sui piedi anziché sulle ginocchia, quindi sei in realtà accovacciata. Questa posizione prevede che tu abbia una buona dose di flessibilità e resistenza ma è molto apprezzata da lui perché la penetrazione risulta piuttosto intensa.

Il tocco in più: se sei abbastanza vicina all’orgasmo, accarezzati fino a raggiungerlo. Niente è più eccitante per lui di vederti godere e in questa posizione tutto è assolutamente in primo piano.

Cinque – La L

Tu sei sdraiata, come in un normale missionario, lui, invece, è in ginocchio. Tu lo accogli dentro di te e poi pieghi le gambe dietro le sue, in modo da avvolgerlo completamente. Per eccitare la sua fantasia e appagare il suo desiderio di controllo.

Il tocco in più – lasciati legare le mani alla spalliera del letto o semplicemente l’una contro l’altra. E gli offrirai una visione davvero irresistibile.

Sei – L’ostrica

È una variante del missionario che risulta estremamente eccitante per lui, ma prevede che tu possieda una discreta, anche se non eccezionale, flessibilità: sdraiati sul dorso, raccogli le gambe verso il petto e lascia che lui ti penetri appoggiandosi su di te. Se invece sei piuttosto flessibile, distendi le gambe in modo che i tuoi piedi arrivino all’altezza delle sue spalle. Questa posizione permette una penetrazione molto intensa.

Il tocco in più: quando lui arriva vicinissimo al tuo viso, sussurragli parole roventi, lo troverà estremamente eccitante.

Stufa delle frasi d’amore? Prova con il dirty talk!

CONTINUA A LEGGERE

Sette – Agguato al missionario

Un po’ agguato, un po’ missionario. Tu sei sdraiata, ma questa volta a pancia in giù. Lui ti prende da dietro e tu sollevi i fianchi verso di lui, magari aiutandoti con un cuscino sotto il bacino e tenendo le gambe ben strette l’una contro l’altra, in modo da offrirgli uno spazio ridotto.

Il tocco in più: una posizione che si presta, evidentemente, anche al sesso anale (altra cosa che lo fa impazzire).

Otto – Nelle tue mani (la farfalla)

Tu sei sdraiata, con le gambe a penzoloni (dal letto, dal tavolino…), lui ti prende restando in piedi. Lui è nel pieno controllo delle sue facoltà, tu viceversa, sei completamente abbandonata e alla sua mercé. Una situazione molto intrigante e un’immagine, quella del tuo corpo sdraiato e nudo, estremamente eccitante per lui che ti domina dall’alto della sua statura.

Il tocco in più: chiudi le gambe attorno ai suoi fianchi, aiutando le sue spinte verso di te.

Nove – L’improvvisata

Come sopra, ma questa volta non sei sdraiata, comodamente o meno, bensì seduta. La classica posizione da scegliere quando la passione ci coglie in cucina, o in bagno, o in ufficio. Lui ti solleva per i fianchi, ti appoggia sulla prima superficie disponibile ed entrambi vi dedicate a quello che sapete fare meglio. Al di là delle sensazioni, è la primordialità del gesto che lo farà impazzire.

Il tocco in più: porta il tuo corpo il più possibile vicino al suo, in modo da ritrovarvi quasi in un’unione sospesa. A lui sembrerà di prenderti in piedi (e si sentirà molto maschio), ma avrete un appoggio di sicurezza per non stancarvi troppo in fretta.

UNIONE_SOSPESA

Dieci – Il ghiacciolo

Tu sei sdraiata con un cuscino dietro la testa. Lui è in ginocchio, a cavalcioni sopra di te, ma con il bacino all’altezza della tua testa e ti offre il suo sesso per una fellatio, appoggiandosi con le mani al muro, la testiera del letto o qualsiasi sostegno si trovi dietro di te. Tu sei rilassata, lui, alle sensazioni incredibili che la tua carezza gli regala, unisce quella di dominarti. E non si perde un attimo di quello che sta accadendo.

Il tocco in più: lui tende a perdere il controllo in questa posizione e a voler dettare il ritmo, soprattutto quando si avvicina al piacere. Porta le tue mani sul suo bacino o sui glutei e regola i suoi movimenti. E quando vedi che è arrivato al limite, fermati. È un modo per prolungare un gioco che a lui piace moltissimo.

LELO_VOLONTE_L'edging o orgasmo controllato

Edging: spingersi al limite dell’orgasmo per un piacere illimitato

CONTINUA A LEGGERE