Cinque posizioni sessuali che aiutano a raggiungere l’orgasmo insieme

Provare il massimo piacere insieme è il sogno di tutte le coppie.
Si pensa che oltre ad essere un’esperienza immensamente piacevole, sia anche una specie di traguardo da raggiungere, il segno tangibile dell’intesa che lega le due persone.

Ma, nonostante i film continuino a propinarci scene in cui lui e lei godono contemporaneamente dopo pochi minuti di sesso selvaggio, bastano un paio di calcoli per capire che non solo è una delle esperienze più belle ma anche una delle più difficili, non solo perché molte donne faticano a raggiungere l’orgasmo durante il rapporto, ma anche perché i tempi di eccitazione dei due sessi sono estremamente sfalsati: l’uomo ci mette, mediamente, dai 3 ai 5 minuti, la donna parte dai 20.

E se già per una donna è ‘stressante’ cominciare un rapporto con l’obiettivo di avere un orgasmo (anzi diciamo che è il miglior modo per non averne affatto), figurarsi quando la pressione si estende anche all’uomo (che già ha la paranoia di ‘durare’ troppo poco).

10 miti e verità sull’orgasmo femminile

CONTINUA A LEGGERE

Il modo migliore quindi per raggiungere l’orgasmo simultaneo è quello di non pensarci, non pensare a nulla, solo a godere del corpo, della mente, dell’amore dell’altro. Perdersi nel momento e assaporarne ogni minima sfumatura. E magari succede.

E tuttavia esistono una serie di accorgimenti e alcune posizioni che favoriscono il raggiungimento del climax da parte della donna e ritardano quello dell’uomo.

Una premessa fondamentale è d’obbligo: la maggior parte delle donne raggiunge l’orgasmo attraverso la stimolazione del clitoride, quindi anche durante il rapporto è buona norma non dimenticare mai di accarezzarlo.

SIRI 2

1. Il missionario

Nonostante abbia una pessima fama, rimane una delle posizioni più amate dalle coppie, non solo perché è la più romantica, ma anche perché è una delle più comode. Il missionario non è una posizione in sé che favorisce l’orgasmo simultaneo, ma presenta una variante, definita ‘tecnica dell’allineamento coitale’ che, nonostante il nome decisamente poco sexy, promette ottimi risultati.

E funziona così: nella classica posizione del missionario, l’uomo si spinge verso l’alto, in modo che la sua testa risulti all’altezza di quella della donna e, di conseguenza, le sue pelvi siano allineate appunto con quelle della partner. In questo modo l’osso pubico dell’uomo spinge contro il clitoride della donna, uno dei metodi più sicuri e infallibili per innescare l’orgasmo femminile, con movimenti che più che dentro e fuori fanno avanti e indietro. Per aumentare ancora l’effetto di questa posizione, si può inoltre posizionare un cuscino sotto il bacino della donna, il che renderà l’angolazione d’ingresso del pene più appropriata alla stimolazione.

10 incredibili curiosità sul clitoride che ti incuriosiranno

CONTINUA A LEGGERE

2. L’amazzone

AMAZZONE

Le posizioni in cui la donna è sopra l’uomo sono quelle che meglio favoriscono l’orgasmo femminile, perché la donna, avendo il controllo della situazione, può regolare l’intensità e il ritmo del rapporto in base alle proprie esigenze. Esistono due varianti dell’amazzone, anche detta ‘cowgirl’, particolarmente adatte alla nostra impresa. Nella prima, la donna si pone sopra quando l’uomo è seduto: questo permette non solo alla donna di regolare le spinte, ma anche di strofinare il clitoride contro l’uomo o di stimolarlo manualmente. La seconda variante è quella in cui l’uomo è disteso e la donna si pone a cavalcioni sopra di lui ma rivolgendogli le spalle. In questo modo non solo la donna (e l’uomo) possono stimolare il clitoride, ma inoltre il pene va a colpire la parete frontale della vagina, nella quale si trova il punto G.

Ovviamente, se si vuole raggiungere insieme il traguardo, occorre che la donna presti attenzione al piacere dell’uomo e sia pronta a fermarsi, magari continuando a stimolarsi manualmente, in modo che l’uomo riesca a tenere la situazione sotto controllo.

3. La pecorina

PECORINA

È una posizione buona per tutte le occasioni, permette una stimolazione molto intensa della donna (ma anche dell’uomo) e lascia il clitoride libero per un’ulteriore stimolazione manuale o con un sex toy.

Proprio perché la stimolazione dell’uomo risulta molto intensa, è meglio preferire la variante in cui la donna si distende, con un cuscino sotto il bacino e l’uomo la prende da dietro. In questo modo la posizione mantiene tutta la sua carica erotica ma perde un po’ d’intensità nel contatto. La ciliegina sulla torta? Inserire un vibratore clitorideo sotto il corpo della donna per aumentare esponenzialmente le sue possibilità di arrivare in cima.

LELO_MASSAGGIATORE_NEA

4. Il 69

È una delle posizioni più amate per il sesso orale e prevede che uomo e donna si dedichino rispettivamente l’uno all’altra, ponendosi uno sopra e uno sotto o di fianco, ma in posizione invertita, testa contro piedi. Il 69 è una di quelle posizioni che è più erotica in potenza che in sostanza: i parter si offrono l’uno all’altro senza pudori e senza filtri e occorre una buona dose di confidenza per metterla in pratica. E se il sesso orale è una di quelle pratiche ‘egoiste’ per eccellenza in cui uno vorrebbe solo chiudere gli occhi e abbandonarsi al piacere che la bocca del partner gli regala in quel momento, il 69 rovescia quest’abitudine e ci obbliga alla reciprocità. Una reciprocità che, nel caso dell’orgasmo simultaneo, può tornare molto utile. Perché il cunnilingus è il metodo migliore per portare le donne, anche le più difficili, al piacere massimo e perché la donna mantiene un controllo quasi millimetrico sul piacere del partner e può decidere di fermarsi ogni volta che lo sente avvicinarsi troppo al momento di non ritorno.

FELLATIO

L’arte della fellatio o di come si accarezza un uomo con la lingua

CONTINUA A LEGGERE

5. Uno di fronte all’altro

CUCCHIAIO

Anche nella sua variante del cucchiaio, le spinte dell’uomo in questa posizione sono decisamente meno profonde che in altre e la sua eccitazione cresce in maniera meno veloce. La donna, posta di fronte a lui, ha il clitoride libero per la stimolazione manuale o con un vibratore. La posizione è relativamente comoda e può andare avanti all’infinito. Uomo e donna sono vicini e possono comunicare intimamente, frenando o accelerando a seconda delle rispettive esigenze.

Una delle posizioni meno sexy di tutto il Kamasutra si rivela in realtà un potente alleato quando si tratta di orgasmo simultaneo.

Quindi, che aspetti a provarle tutte?